News

POMPEA SANTORO PORTA L’EKO DANCE PROJECT IN EUROPA

Eko Dance International Project, un’eccellenza italiana diretta da Pompea Santoro, è una formazione sempre più aperta allo scambio e alla condivisione di progetti dal taglio internazionale. Dopo una stagione che ha visto i suoi ragazzi esibirsi sui palcoscenici di molti teatri italiani con creazioni ad hoc, per la stagione 2019/2020 la Santoro, grazie alle reti che si è costruita durante gli anni di carriera, propone degli scambi con altre realtà europee.

Scambi, o meglio collaborazioni con due centri di formazione rispettivamente attivi in Olanda e in Spagna.
La European School of Ballet di Amsterdam, diretta da Jean-Yves Esquerre, collaborerà alla creazione di un nuovo spettacolo affiancando ai lavori contemporanei di Eko Dance Project creazioni di balletto neoclassico, tutti voce di importanti coreografi europei, così da unire in un’unica serata stili diversi ma sorprendentemente capaci di esistere insieme.
Lo spettacolo, chiamato NederlIta, vedrà esibirsi i ragazzi delle due formazioni sul palco del Teatro Astra di Torino il 27-28 Marzo 2019 nell’ambito della stagione “Palcoscenico Danza” (dir. Paolo Mohovich) promossa da TPE (Teatro Piemonte Europa). Il progetto prevede poi un’altra data con lo stesso tipo di collaborazione ma su territorio olandese, così da instaurare un vero e proprio scambio culturale.
European School of Ballet e Eko Dance Project si uniscono in questa avventura perché hanno molto in comune: lo studio intensivo della danza classica, la sperimentazione coreografica e l’esperienza di palcoscenico al fine di avviare i giovani ballerini alla professione.

Il Conservatorio Profesional de Danza de Valencia, diretto da Maite Bacete-Garcia, è l’altra formazione di altissimo di livello con cui Pompea Santoro e il suo Eko Dance Project collaboreranno nella prossima stagione. In questo caso vedremo attivarsi una sorta di “Erasmus” per gli studenti spagnoli dell’ultimo anno che, coperti da borsa di studio integrale, potranno studiare per un periodo di tempo a Torino insieme ai ballerini di Eko Dance Project, approfondendo la tecnica e il repertorio della formazione torinese.

Lo scambio culturale vede poi instaurarsi una collaborazione continua in cui docenti e coreografi delle rispettive formazioni attiveranno stage e workshop in entrambe le sedi, permettendo in tal modo ai ragazzi di confrontarsi con insegnanti e stili differenti.

Per Eko Dance Project sarà una stagione molto interessante e non mancano di certo i presupposti per una sua brillante evoluzione.

Oggi è il 23 Agosto 2019

Archivio

X