Carlos Montalvan è il nuovo Direttore artistico del Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto dell’Albania

di Susanna Mori
2,2K views

Carlos Montalvan, proveniente da Cuba e con una lunga carriera sui palcoscenici mondiali, è il nuovo Direttore Artistico del Corpo di Ballo presso il TKOB, Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto dell’Albania.

Montalvan nasce a Camaguey nell’isola di Cuba nel 1984 e studia danza classica e moderna alla Scuola Vocazionale d’Arte “Luis Casas Romero” e successivamente alla Scuola professionale di Danza di Santiago di Cuba. Inizia la sua carriera professionale nel 1997.

Nel 1999 si diploma in danza classica e tecnica Martha Graham.

Montalvan riceve giovanissimo il premio dell’ “Artista Nobel” al Festival “Panorama de las Artes Escenicas”. Grazie ai suoi meriti artistici entra presto anche a far parte dello staff della scuola “Vicentina de la Torre” di Camaguey. Diplomatosi poi anche in “arte coreografica” crea diverse coreografie e balletti che ricevono menzioni e riconoscimenti ai concorsi internazionali di Camagüey, Santiago de Cuba, vincendo anche la medaglia d’oro a L’Avana. Nel 2007, Montalvan si unisce alla compagnia “Balletto del Sud“diretto da Fredy Franzutti con la produzione Lo Schiaccianoci. Danza poi come protagonista negli spettacoli La Traviata (con Vesa Tonova), Carmina Burana, Eleonora Duse, L’Uccello di Fuoco (al fianco di Lindsay Kemp), Carmen (con Enada Hoxa), Il Lago dei Cigni, Edipo Re, e nelle apparizioni televisive della compagnia. Nel 2010 è primo ballerino ospite dell’opera di Tirana interprete di José in Carmen.

Nel corso della sua brillante carriera Montalvan ha collaborato con nomi famosi come Alicia Alonso, Kylian, Forsythe, David Dawson, Gonzalo Galguera, Fredy Franzutti, Ben van Cauwenbergh, e oltre alla ballerine sopra citate ha lavorato anche accanto a Letizia Giuliani, Luciana Savignano e Carla Fracci.

La redazione di DHN estende le sue più sincere congratulazioni a Carlos Montalvan.

Siamo certi che la sua visione e leadership continuerà a celebrare la magia del balletto, ispirando pubblico e artisti.

Articoli Correlati

Lascia un Commento