News

“La Fontaine” primo lavoro coreografico di Alessio Di Stefano

“La Fontaine” primo lavoro coreografico di Alessio Di Stefano ispirato al Dadaismo e alla Fontana di Duchamp, pezzo vincitore del premio Mai 2015 e del premio Silvio Berlusconi 2015, andato in scena per la serata spettacolo della Junior Company dell’opera di Vienna 2015.

Alessio Di Stefano inizia a studiare in sicilia, a Pedara (CT) presso la scuola Arteballetto di P. e D. Perrone, successivamente vince una borsa di studio per il “Centro di Danza Balletto di Roma” sotto la direzione di F. Bartolomei e W. Zappolini, inoltre si perfeziona, grazie ad un’altra borsa di studio, con il maestro Denis Ganio alla “Maison de la Danse” in Roma. Le esperienze lavorative si svolgono presso diverse compagnie sia nazionali che internazionali, spesso in qualità di Solista. Tra le compagnie: Astra Roma Ballet diretta da Diana Ferrara, Teatro Greco Dance Company “R. Greco”, European Ballet di Londra direttore da S. Tchassov, Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta, Balletto del Sud diretto da Fredy Franzutti, “Compagnia Cosi-Stefanescu” di Reggio Emilia diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu, Teatro dell’Opera di Roma diretto da Miche Van Hoeche. Ha collaborato anche in qualità di Modello con la ditta So-Danca. Da alcuni anni si occupa di coreografia, vince il premio Mab 2015 e il premio speciale Silvio Berlusconi 2015. Realizza una sua coreografia “La Fontaine” per la Junior Company dell’Opera di Vienna giugno (2015). Crea una coreografia dal titolo “Jugglers”, prodotta grazie al premio speciale Silvio Berlusconi, presso il teatro Manzoni di Milano maggio (2016). Sempre nel 2016 le sue coreografie vanno in scena in diversi prestigiosi Gala anche in ambito internazionale: “Per sempre Stelle” serata in memoria di Mario Porcile, “Welt Stars Gala” Vienna per la serata in omaggio al pianista Igor Zapravdin etc…

È giunto in finale con la creazione “Moscato” presso il più importante concorso mondiale, il Premio di Varna 2016, con il danzatore Francesco Costa che ottiene il premio come migliore artista. È tra i coreografi ospiti del progetto Made For you con la creazione “Trapped” con i danzatori di Eko Dance Project di Pompea Santoro, all’interno della stessa serata viene selezionato tra i coreografi ospiti ottenendo un premio alla produzione per il made for you di maggio 2018. coreografa per la giovane compagnia Artedanza-Catanzaro, mette in scena “In Due Colorful Life” spettacolo a serata intera prodotto da armonie d’arte festival presso il suggestivo parco archeologico Scolacium di roccelletta all’interno della rassegna internazionale luglio 2017. Crea per La Jas Art Ballet di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta “Trio per Quattro” e “Inside Me”, quest’ultima danzata dalla Etoile Scaligera.

Il 3 maggio ha debuttato con “Through My Door” presso il teatro Astra di Torino progetto prodotto grazie al premio di produzione made For You ideato da Pompea Santoro e Paolo Mohovich con i danzatori di Eko International Project, con le musiche originali di Enrico Melozzi interpretate dall’Orchestra Notturna Clandestina edizioni musicali Cinik. Debutta presso il gala Des Etoilè 2018 di Lussemburgo Pink and Blue con i Danzatori F. Costa (Vienna) e K. Housborg (Lussemburgo) ottenendo buoni consensi dal pubblico e dalla critica.

Oggi è il 21 Aprile 2019

Eventi

aprile, 2019

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

Nessun evento in programma per questa data

Archivio

X