Playbill focus Rubriche

Disney ci regala in anteprima due canzoni di “Mary Poppins Returns”

Si intitolano “The Place Where Lost Things Go” di Emily Blunt e “Trip a Little Light Fantastic” di Lin-Manuel Miranda con Emily Blunt e tutto il cast di “Mary Poppins Returns”.

ASCOLTA LE CANZONI IN ANTEPRIMA

In una recente intervista al settimanale Variety, il compositore Marc Shaiman ha dichiarato:

⟪Ho imparato tutto quello che so su songwriting, arrangiamento, orchestrazione e scrittura dalla colonna sonora di “Mary Poppins”. Per i primi 18 anni della mia vita quella è stata la mia scuola.⟫

Marc Shaiman e Scott Wittman hanno scritto nove nuove canzoni (per la maggior parte cantate da Emily Blunt e Lin-Manuel Miranda) nella classica tradizione Disney.

⟪È una colonna sonora completamente originale – afferma il produttore e regista del film Rob Marshallma con un chiaro tributo ai fratelli Sherman, i compositori della colonna sonora del film originale. Questo era il piano e l’obiettivo fin dall’inizio.⟫

Lavorando a stretto contatto con Marshall e i co-sceneggiatori David Magee e John DeLuca, Shaiman e Wittman hanno a loro volta tratto ispirazione dai libri di P.L. Travers. Quindi, anche se la sfida è stata “terrificante”, ammette Wittman, il ritorno alla fonte originale delle avventure di Mary Poppins è stato liberatorio in un certo senso. Il duo ha composto brani con titoli evocativi come “Can You Imagine That”, “Underneath the Lovely London Sky” e “The Place Where the Lost Things Go”.

La maggior parte del 2016 è stato dedicato alla stesura della trama e alla scrittura delle canzoni (incluse alcune che non sono state inserite nella versione finale). Più tardi quell’anno, Shaiman e Wittman si unirono a Marshall e membri chiave del cast per più di due mesi di prove negli Shepperton Studios di Londra prima di registrare le canzoni. Le riprese sono iniziate a fine gennaio 2017.
Di speciale interesse per Marshall sono stati i momenti in cui gli attori hanno iniziato a cantare. Il metodo classico di fare un film musicale negli anni passati era pre-registrare i brani e poi farli sincronizzare con gli attori durante le riprese, ma questo non è stato sempre convincente.

Quando guardi un film, tutto dovrebbe sembrare live – sostiene Marshall – non si dovrebbe mai percepire quando gli attori cantano dal vivo e quando non lo fanno.

Quindi il prodotto finale è stato una combinazione di voci preregistrate e di voci dal vivo sul set.

Ciò che sorprese Shaiman fu il suggerimento di Marshall di, oltre pre-registrare l’orchestra e la voce, scrivere e registrare circa 20 minuti di musica aggiuntiva – spensierata, eccitante ed emotiva – prima delle riprese.

⟪Rob è un grande sostenitore del mettere gli attori a proprio agio grazie alla musica – dice Shaiman – non solo è stata tutta suonata sul set, ma è anche finita nella versione finale del film.⟫

Oggi è il 9 dicembre 2018

Eventi

dicembre, 2018

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

-

-

-

-

-

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

Nessun evento in programma per questa data

Archivio

X