News

Cinque balletti per la stagione 2020/21 del Teatro san Carlo di Napoli

Ѐ stata presentata la stagione 2020/21 del Teatro San Carlo di Napoli.

Il nuovo sovrintendente, Stephen Lissner, che dallo scorso aprile ha raccolto il testimone da Rosanna Purchia, si pregia del merito, dopo il terribile periodo che abbiamo vissuto, di aver elaborato una stagione degna di applausi, almeno sulla carta.

Dodici opere e cinque balletti, i migliori interpreti e dell’opera lirica e del balletto, un rilancio straordinario del Massimo napoletano che, come tutti i grandi teatri italiani, i pochi rimasti, ha sofferto i mesi della quarantena.

“Dopo la tragedia determinata dall’epidemia di Covid è ancora più evidente che un teatro pubblico come il San Carlo ha una missione che non è solo culturale, ma anche sociale.  Per questo ho lavorato con l’Università Federico II e con il Prof. Nicolais, ex ministro per l’Innovazione, per mettere in campo una piattaforma digitale e rendere il San Carlo produttore di sè stesso, degli spettacoli come delle conferenze e di qualsiasi altra iniziativa, e avvicinare tutti quelli che per qualsiasi motivo non possono, a Napoli come all’estero, si tratti di studenti come di appassionati. Un progetto molto ambizioso, reso possibile dal sostegno della Regione Campania“.

Presente alla conferenza stampa di presentazione della nuova stagione anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris che, tra l’altro, ha annunciato che nei prossimi giorni sarà siglata un’intesa con il Teatro San Carlo a tutela del Corpo di Ballo “per evitare la precarizzazione”.

Cinque i titoli di balletto che saranno portati in scena dalla compagnia di ballo diretta dall’étoile Giuseppe Picone.

Si parte a dicembre, precisamente dal 23 fino al 3 gennaio, con “Schiaccianoci”, balletto natalizio per eccellenza con le coreografie dello stesso Picone.

Dal 27 febbraio fino a 3 marzo 2021, sarà invece di scena “Cenerentola”, altra fiaba che vedrà impegnato il corpo di ballo e ancora Giuseppe Picone nelle vesti di coreografo.

Dal 22 al 29 maggio andrà in scena “Requiem” di Mozart, con le coreografie e i costumi di Boris Eifman. Trattasi di spettacolo totale che vede coinvolti, oltre alla compagnia di balletto, anche l’orchestra e il coro.

Il 30 luglio sarà la volta di “Come un respiro/ Bolero” su musiche di Handel con l’ospite Svetlana Zakharova. Tra i protagonisti di “Bolero” anche Giuseppe Picone e Danilo Notaro.

Infine, dal 30 ottobre a 3 novembre andrà in scena “Balanchine Night”, un trittico firmato dal grande coreografo interpretato da Tyler PecK, Maia Makhateli e Vadim Muntagirov

Oggi è il 22 Gennaio 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio