News

In equilibrio tra danza e arte; il circo coreografico de L’Eolienne a ParmaDanza 2015

Prosegue il Festival ParmaDanza 2015 che, dopo lo straordinario debutto con Alessandra Ferri e TrioConcert Dance lo scorso 9 aprile, continua a riscuotere grande successo di pubblico ad ogni spettacolo.

Questa sera, martedì 21 aprile alle ore 20, sarà di scena la compagnia di circo coreografico L’Eolienne, con Marie-Louise, uno spettacolare viaggio nel mondo dell’arte e della pittura. Il titolo deriva dall’espressione francese utilizzata per indicare lo spazio tra il telaio e l’immagine in un dipinto.

Sospesi in equilibrio, gli acrobati condurranno il pubblico all’interno del più profondo immaginario di quegli artisti che hanno fatto la storia dell’arte figurativa; da Bosch a Hopper, da Mirò a Schiele, si esploreranno i temi, i colori e le sensazioni che emergono dall’osservazione delle loro opere. I dipinti diventano metafora della vita.

Musiche suggestive, proiezioni video e coreografie circensi; questi gli elementi su cui si regge l’intero show, dove si assiste ad un richiamo reciproco e continuo tra danza e arte, tra l’immagine e il movimento che essa suggerisce.     

Ideatore e coreografo dello spettacolo è Florence Caillon il quale, a proposito di Marie-Louise, racconta: “In un’epoca in cui la frenesia è un modo di vivere l’atto di contemplare mi sembra più che mai necessario. Ho immaginato Marie-Louise come un dipinto del mondo: con frammenti di immagini, primi piani, gesti, qualche risata …Ritrarre un mondo mai esplorato abitato da gente bizzarra. Con luci brillanti e in controluce. Ritrarre gli esseri umani, le loro indecisioni, i loro fallimenti, le loro speranze, i loro dubbi, le loro ostinazioni…”.

Uno dei principi fondanti del circo coreografico è la volontà di valicare le barriere tra forme d’arte, tradizionalmente distinte tra loro per tecniche, movimento e qualità espressive; così facendo, si ottiene una forma d’arte ibrida, che fa proprie le tecniche della danza e della coreografia unite ai codici di linguaggio circensi. Florence Caillon utilizza il termine “circo coreografico” dal 1999, anno di creazione di Polar Cirque, che segna l’inizio della sua ricerca di un movimento che unisce artisti di diversa provenienza: acrobati, giocolieri, danzatori classici e contemporanei, insieme per una nuova espressione di movimento.

Con Marie-Louise, Caillon compie un ulteriore passo in avanti inserendo una terza forma d’arte che esula dall’universo della danza, ovvero la pittura, e ne fa la forza motrice del movimento stesso. 

 

Teatro Regio di Parma – martedì 21 Aprile 2015, ore 20.00

L’EOLIENNE

Marie-Louise Circo coreografico

Ideazione e coreografia FLORENCE CAILLON

Musiche originali XAVIER DEMERLIAC e FLORENCE CAILLON

Luci OMINIQUE MARÉCHAL, GILLES MOGIS

Costumi FLORA LOYAU

Interpreti LAURA COLLIN, ARNAUD JAMIN, SÉBASTIEN JOLLY, VICTORIA-BELLEN MARTINEZ, MARION SOYER, GUILLAUME VARIN

Tecnici XAVIER BERNARD-JAOUL, GRÉGORY DESFORGES

Coproduzione Le Rive Gauche, scène conventionnée pour la danse, St Etienne du Rouvray, Le Grand Theatre de Lorient.

Con il sostegno di La DRAC, Regione Haute-Normandie, Consiglio generale di Seine Maritime e ADAMI. Ulteriore sostegno di Carré Magique de Lannion, La Gare de Fontenay le Comte e La Passerelle de Mauléon.Ringraziamenti a Dominique Boivin, Robert Labaye, Paul Grenier, Le Théâtre Ephéméride, Zoé Maistre.

L’EOLIENNE è una compagnia sostenuta dal Ministero della Cultura – DRAC Haute Normandie, dal Consiglio Regionale Haute Normandie, dal Consiglio Generale di Seine Maritime e dalla Città di Rouen.

Oggi è il 4 Dicembre 2020

Archivio