News

Un’estate ricca di appuntamenti per il XXXIV Festival Acqui in Palcoscenico

Dodici appuntamenti con la danza scandiscono, a partire dal 2 luglio p.v., e fino al 4 agosto, il ricco cartellone della trentaquattresima edizione del Festival Internazionale Acqui in Palcoscenico.

Come ogni anno l’offerta della manifestazione è molto ricca e si avvale della presenza di alcune tra le più significative produzioni italiane e non.

La kermesse, nata per valorizzare il patrimonio culturale locale e dedicata inizialmente soprattutto al turismo termale, si è trasformata, nel corso degli anni, in un importante punto di riferimento per la danza nella regione Piemonte, allargando i suoi orizzonti ai giovani e agli appassionati di quest’arte.

Il recente ma già consolidato ingresso nella manifestazione di Alessandria, voluto dalla Pubblica Amministrazione della Città, testimonia il successo di un Festival che durante i suoi trentaquattro anni di vita, ha saputo conquistare i consensi e l’apprezzamento di molte realtà del territorio.

Anche per questa edizione dunque, sui due prestigiosi palcoscenici si alterneranno molti interessanti appuntamenti. Particolare è, come sempre, l’attenzione riservata ai giovani e alla danza contemporanea, che sottolinea la tendenza del Festival a ricercare la novità, soprattutto per quanto riguarda il panorama italiano.

Sul palcoscenico del Teatro all’aperto Giuseppe Verdi Acqui in Palcoscenico si inaugura, il 2 luglio, con lo spettacolo Cubita – Cartoline da Cuba. Protagonisti i giovani danzatori dell’Eko Dance International Project diretto da Pompea Santoro, un lavoro presentato da due giovani coreografe cubane.

Da Madrid la serata dei ragazzi del Real Conservatorio Mariemma in Jam/Sine Die (8 luglio), con le coreografie di José Reches, ormai da anni ospite fisso ad Acqui; da Venezia la compagnia TocnaDanza con Notturni d’acqua (21 luglio); da Torino i giovanissimi di Lab 22 affrontano uno spinoso tema sociale, con Violet, storie di ordinaria violenza (23 luglio) e poi ancora Concept#1 del Balletto Teatro di Torino (27 luglio); Soirée Classique (6 luglio), firmato da Beatrice Belluschi e Swanlake (16 luglio), nuova versione del celeberrimo Lago dei Cigni della Compagnia Jas Art Ballet, con Sabrina Brazzo e Andrea Volpinesta affiancati da un agguerrito manipolo di giovani usciti dall’Accademia del Teatro alla Scala.

Ancora, Pensieri dell’Anima (14 luglio), dedicato alla  figura di Micha Van Hoecke, importante presenza nella storica compagnia di Béjart, di cui compare nello spettacolo un raro video.

Completano il cartellone, in decentramento, due importanti appuntamenti internazionali che si avvalgono della musica eseguita dal vivo: Tango y nada mas (30 luglio), della Compagnia Buenos Aires Tango e Racies Flamencas (4 agosto) con Juan Lorenzo alla chitarra, contornato da cantaores, musicisti e ballerini.

La serata Vivere di Danza – interpreti e coreografi a confronto, uno spazio dedicato a solisti e gruppi emergenti, trova posto nella serata del 9 luglio e completa la manifestazione con il  prestigioso Premio Acquidanza, assegnato per l’edizione 2017. a Micha van Hoecke.

Parallelamente al Festival si riserva, come da consuetudine un importante spazio dedicato alla Didattica e alla Formazione, attraverso gli Stages, le Audizioni e i Workshop, con  costante attenzione alla cura e alla valorizzazione dei giovani talenti di ogni nazionalità.

La Direzione artistica è firmata anche quest’anno da Loredana Furno, che, nel corso delle sue trentaquattro edizioni, ha fatto nascere e crescere ininterrottamente il Festival.L’organizzazione è affidata all’Associazione Grecale, Ente europeo per la promozione della Danza.

Acqui in Palcoscenico si svolge con il determinante contributo del Mibact, della Regione Piemonte,  con il sostegno e la collaborazione del Comune di Acqui, Terme,  del Comune di Alessandria e della Fondazione Cassa di Risparmio.

Si ringraziano per la collaborazione le Aziende enogastronomiche del territorio per le “Degustazioni in danza” che, secondo una formula ormai collaudata, saranno offerte agli spettatori prima dell’inizio degli spettacoli.

INFO:
Ufficio Cultura di Acqui Terme: 0144.770272 / cultura@comuneacqui.com
Torino Grecale: 011.4033800 – 339.2907436 / info@ballettoteatroditorino.org

BIGLIETTERIA:
Euro 15 intero | euro 10 ridotto (Gruppi, Over 65, Under 18, Abbonamento Musei Torino)
Speciale promozione “IO STO CON IL FESTIVAL” 3 spettacoli a scelta – Euro 25
Degustazioni in danza dalle ore 21 – Inizio spettacoli ore 21.30

Crediti fotografici: Luca Vantusso

Oggi è il 16 dicembre 2017

Eventi

dicembre, 2017

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

-

-

-

-

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

Nessun evento in programma per questa data

Newsletter

Archivio

Ad

X