News

Tornano Les Etoiles: un grande spettacolo per una grande sogno

Continua la Rassegna Tersicore, all’Auditorium Conciliazione di Roma, con il sostegno della Fondazione Roma Arte- Musei e la direzione artistica di Daniele Cipriani. Lo scopo: quello di offrire la grande danza a chiunque voglia goderne.

All’interno della Rassegna si colloca l’ormai noto gala della serie Les Etoiles, che andrà in scena sabato 23 (ore 21.00) e domenica 24 gennaio (ore 17.00). Il cast: uno fra i più prestigiosi! Nomi di fama internazionale si susseguono in cartellone:  spiccano infatti, Marianela Nuñez e Thiago Soares (Royal Ballet di Londra, argentina lei, brasiliano lui), Lucia Lacarra e Marlon Dino (Teatro dell’Opera di Monaco di Baviera, spagnola lei, albanese lui), Iana Salenko e Marian Walter (Teatro dell’Opera di Berlino, ucraina lei, tedesco lui). Compagni anche nella vita queste ultime due coppie di stelle.

Con loro ci saranno anche il russo Daniil Simkin (American Ballet Theatre, New York) e gli italiani Claudio Coviello (primo ballerino de La Scala di Milano) e Rebecca Bianchi,  appena nominata prima ballerina del Teatro dell’Opera di Roma e considerata l’astro nascente della danza classica italiana.

Il programma, ricco e pieno di virtuosismi, si costituisce di noti e indimenticabili passi a due del repertorio classico: dal Lago dei Cigni (“Cigno Nero”) e Diamonds di George Balanchine per Marianela Nuñez e Thiago Soares; ancora dal Lago dei Cigni (“Cigno Bianco”) e Light Rain di Gerald Arpin per Lucia Lacarra e Marlon Dino; da Don Chisciotte per Iana Salenko con Daniil Simkin, da Il Corsaro per la Salenko con Marian Walter; dal Romeo e Giulietta (scena del balcone) di Kenneth MacMillan e da Giselle (versione di Patricia Ruanne), per Rebecca Bianchi e Claudio Coviello. Inoltre Simkin interpreterà Le Bourgeois di Ben Van Cauwenberg, un assolo che è diventato il leitmotif di questo straordinario ballerino.

Cipriani ha voluto, attraverso Les Etoiles, mettere in luce – ancora una volta – “Il rigore, l’eleganza, lo stile, la serietà e l’onestà professionale” dei protagonisti dell’evento, perché, ha aggiunto, “Voglio sognare un mondo migliore in tutti i sensi nel 2016, con leader rigorosi e onesti come lo sono la danza classica e Les Étoiles, rispettati per la loro serietà, ammirati per lo stile e l’eleganza”. 

Ci uniamo al sogno di Cipriani! Che il 2016 sia un anno costellato da grandi nomi, dall’animo integerrimo e pulito, nella danza così come negli altri ambiti… chissà che davvero non si possa auspicare di vivere in un mondo migliore! 

 

Oggi è il 27 Ottobre 2020

Archivio