News

Torna a Spoleto la Settimana Internazionale della Danza
Dal 17 al 22 luglio 2021 presso il Teatro Nuovo Giancarlo Menotti

Dopo un anno di stop dovuto alla situazione pandemica torna a Spoleto la Settimana Internazionale della Danza dal 17 al 22 luglio 2021 presso il Teatro Nuovo Giancarlo Menotti.

Giunta alla 29esima edizione, la Settimana Internazionale della Danza e il Concorso Internazionale di danza Città di Spoleto, confermano con il successo ottenuto di essere tra i più importanti appuntamenti culturali internazionali: unici, originali ed inimitabili. Oggi più che mai sono il momento fondamentale e determinante per la formazione di giovani danzatori e futuri artisti.

Sotto la Direzione Generale di Paolo Boncompagni, la Direzione Artistica di Irina Kashkova la Settimana Internazionale della Danza è divenuto l’evento coreutico imperdibile al quale partecipano, provenienti da ogni parte del mondo, giovani danzatori alla ricerca dell’eccellenza. La Settimana Internazionale di Danza e il Concorso Internazionale di danza Città di Spoleto edizione dopo edizione hanno continuato a crescere facendosi sempre più interpreti e portavoce delle esigenze della danza nel mondo. L’ultima edizione svoltasi nel 2019 ha visto rappresentate 14 nazione con 355 partecipanti.

E’ l’unica manifestazione coreutica italiana a far parte dell’International Federation Ballet Competitions, Federazione che associa, sulla base delle capacità organizzative e delle qualità artistiche dei partecipanti e importanza dei giurati, i migliori eventi coreutici nel mondo: International Ballet Competition Varna, International Ballet competition and contest Choreographers Moscow, International Ballet Competition Concours International de Danse Helsinki, International Istanbul Ballet Competition, Korea International Ballet Competition Seoul, Youth American Grand Prix New York, Beijing International ballet and Coreographer, , International dance-festival Tanzolymp Berlino, Russian Open Ballet Competition “Arabesque” Perm, International “Yuri Grigorovich” Ballet Competition Sochi, Shanghai International Ballet Competition, International Ballet Competition Astana, International Ballet Competition Krasnoyarsk.

In 18 anni sono giunti nella città umbra circa 7.000 giovani danzatori (compresi tra i 12 e i 24 anni) provenienti da tutto il mondo. Le migliori Accademie e Scuole Professionali nazionali ed estere inviano ogni anno i loro allievi al Concorso Internazionale di Danza Città di Spoleto dove vengono giudicati da una commissione composta da giurati provenienti dai più importanti Enti Lirici o compagnie di danza del mondo. La giuria di questa edizione è composta da: Lukas Timulak coreografo di fama internazionale, Francesco Ventriglia Adjunto a la dirección artística del Ballet Nacional Sodre, Uruguay e direttore artistico del Sidney coreoghrafic center, Oleksey Bessmertni Direttore Accademia nazionale di Danza di Kiev e general manager del concorso Tanzolymp Berlino , Serge Bobrov Direttore corpo di ballo del Teatro statale di Krasnoyarsk (Russia) Margherita Parrilla già direttrice Accademia Nazionale di Danza di Roma e vicepresidente della International Federation ballet competition, Sara Zuccari, giornalista, storico della danza e ideatrice nonché presidente della giuria che assegna il “Premio della critica”. Premio che è stato ideato per il Concorso di Spoleto e che poi tutti hanno copiato. Inoltre si attende la conferma da Julio Bocca. Sarà riconfermato il premio “Gino Tani”, che nell’ultima edizione è stato assegnato a Rebecca Bianchi. Inoltre è stato istituito il Premio “Alberto Testa” in memoria del grande presidente. Ai vincitori del concorso verranno assegnati premi in denaro, borse di studio e contratti di lavoro.

Tra i tanti e bravi vincitori di Spoleto basterebbe ricordare Claudio Coviello, Alessandro Riga, Timofeji Andrjiasenko, Gioacchino Starace…

Una novità importante per questa edizione riguarda il numero delle variazioni da presentare. Per i concorrenti della sezione classica e Pas de deux categoria juniores e seniores le variazioni da presentare sono due e non più tre, una per la fase eliminatoria e una per la fase semifinale. La giuria deciderà quale delle due variazioni presentare in finale ovviamente per chi vi accede. La serata di gala si svolgerà giovedì 22 luglio con la partecipazione dei vincitori e di vari ospiti. Verranno adottate tutte le misure anticovid da applicare in quelle date.

L’evento da spazio non solo alla Danza sul “palcoscenico” ma anche a quella rappresentata nelle varie espressioni artistiche: mostre di pittura, scultura e fotografia, rassegne cinematografiche, conferenze e spettacoli che arricchiscono il programma di anno in anno.

Il termine ultimo per l’iscrizione è il 10 luglio 2021.

Un risultato ottenuto anche grazie a chi ha sempre creduto nella Settimana Internazionale della Danza e continua a sostenerla. Primi fra tutti la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e il Comune di Spoleto. Ruolo importante riveste anche il MIUR – Ministero Istruzione Università e Ricerca. Grazie anche alla Fondazione Antonini, alle varie Associazioni presenti sul territorio ed ad importanti partner privati come la Banca Desio, Olio Monini, Badiali Cachemere, Aqua Spoleto, l’azienda vinicola Castello delle Regine, Lions Club e Rotary.

Oggi è il 22 Giugno 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio