News

“Acqui in palcoscenico”: al via la XXXII edizione del Festival

Si inaugura il prossimo 28 giugno la trentaduesima edizione del Festival “Acqui in palcoscenico”, sempre con la direzione artistica di Loredana Furno, che ha curato la manifestazione fin dai suoi esordi, realizzata dall’Associazione Grecale con il sostegno e la collaborazione del comune di Acqui Terme.

Il Festival, che nel corso degli anni ha incontrato un consenso di pubblico e di critica sempre crescenti, si svolgerà, come di consueto, negli spazi del teatro all’aperto Giuseppe Verdi.

La novità di questa edizione, pensata in modo particolare per ampliare l’offerta culturale in occasione dell’EXPO, è costituita dal decentramento di alcuni appuntamenti aggiunti in altri luoghi della provincia, quali Alessandria (Cittadella) e Mombaruzzo (Palazzo Pallavicini).

Come da tradizione, anche nella prossima edizione del Festival si alterneranno importanti compagnie che presenteranno spettacoli che spazieranno dal classico al contemporaneo all’ormai immancabile flamenco, per offrire una varietà “danzereccia” che possa soddisfare le differenti richieste e i gusti del pubblico.

Rispetto alle scorse edizioni quest’anno si è deciso di dare più spazio alle realtà nazionali e a quelle più vicine geograficamente. Questa scelta non vuole significare, naturalmente, una chiusura all’internazionalità, che è comunque rappresentata dalla Compagnia Flamenco Libre, ma è stata dettata, spiega Loredana Furno, dal desiderio di dedicare maggiore spazio e visibilità alle eccellenze autoctone, che certamente non hanno vita facile nel particolare momento che stiamo attraversando.

Completano la manifestazione “Acqui in Palcoscenico” le serate “Vivere di Danza”, rassegna che ospita giovani formazioni e solisti provenienti da ogni parte d’Italia e, in collaborazione con l’Istituto Civico per la Ricostruzione Storica delle Arti e dei Costumi del Comune di Cassine, un programma dedicato alla ricostruzione storica delle danze antiche, nonché il consueto ed importantissimo spazio dedicato alla didattica e alla formazione, costituito dallo stage rivolto ai giovani allievi, a cui viene data la possibilità di studiare con maestri provenienti da importanti compagnie internazionali.

Di seguito il calendario con gli appuntamenti del Festival:

Acqui Terme, Teatro all’aperto Giuseppe Verdi

Domenica 28 giugno – Gala di benvenuto

Venerdì 3 luglio – Balletto di Milano “W Verdi”  

Domenica 5 luglio – “Vivere di danza”, spazio aperto a danzatori e coreografi emergenti

Martedì 7 luglio – Compagnia Balletto Classico Cosi Stefanescu “Stelle sotto le Stelle”

Domenica 12 luglio – Eko Dance International Project “Non solo Carmen..donne vittime dell’amore”

Domenica 19 luglio – Opus Ballet “Otello”

Mercoledì 29 luglio – Balletto Teatro di Torino “In Chopin” 

Venerdì 31 luglio – Compagnia Flamenco Libre “Andalusia Gitana”

In decentramento:

Sabato 27 giugno – Associazione istituto per la ricostruzione storica delle arti e del costume “The English Dancing Master”, Mombaruzzo (Al) – Palazzo Pallavicini

Sabato 11 luglio, Cittadella di Alessandria – Eko Dance International Project “Il Lago dei Cigni tra Sogno e Realtà”

Giovedì 16 luglio, Cittadella di Alessandria – Balletto di Milano “Amor de Tango”, “Bolero”

Giovedì 30 in decentramento al Castello di Tagliolo Monferrato – “Sevilla Flamenca”

Per informazioni:

cultura@comuneacqui.com

info@ballettoteatroditorino.org

www.ballettoteatroditorino.org

facebook/acquiinpalcoscenico

Oggi è il 3 Dicembre 2020

Archivio