News

Il 29 aprile tutti a teatro per la Giornata Mondiale della Danza

Il 29 aprile si festeggerà la Giornata Internazionale della Danza. La celebrazione, istituita nel 1982 e promossa dall’International Dance Council dell’UNESCO, cade in questa data in onore di Jean-George Noverre, creatore del balletto moderno, nato il 29 aprile 1727.

La Giornata Internazionale della Danza nasce con l’obiettivo di promuovere e diffondere in tutto il mondo i valori universali della danza, che si esprime attraverso un linguaggio comune a tutti, ovvero quello del corpo, e che quindi costituisce, proprio per questo, anche un messaggio di pace e condivisione.

Anche quest’anno in Italia il programma previsto per celebrare questo importante avvenimento è ricchissimo e soddisfa davvero tutti i gusti: molti comuni italiani, più o meno grandi, offrono il loro contributo proponendo manifestazioni di tutti i tipi, che vanno dalla danza portata in piazza, per coinvolgere il maggior numero di persone possibile, fino agli spettacoli rappresentati in prestigiosi teatri e istituzioni.

L’Accademia Nazionale di Roma, ad esempio, propone addirittura una tre giorni di danza: dal 27 al 29 aprile, infatti, avrà luogo la seconda edizione di GID@AND, un progetto curato del maestro Joseph Fontano, che prevede diversi appuntamenti con masterclass tenute da insegnanti di fama mondiale, ma anche presentazioni di libri sulla danza, forum e dibattiti di respiro internazionale e spettacoli interpretati dagli allievi dell’Accademia.

A Torino, città che negli ultimi anni continua a dimostrare il suo impegno e interesse sempre crescente verso la danza contemporanea, gli appuntamenti sono molteplici: la Fondazione Egri per la Danza celebra l’importante ricorrenza con una serata di gala presso il Teatro Vittoria, che vedrà ospiti alcune delle compagnie con le quali la Fondazione ha instaurato nel tempo rapporti di collaborazione. La serata si aprirà con la proiezione dei video del concorso “La Danza in un Minuto”, promossa da Coorpi, che quest’anno giunge alla sua V edizione, e proseguirà con i balletti e le performance delle tre compagnie ospiti: La Compagnia A.C. Megakles Ballet di Salvatore Romania e Laura Odierna, con un estratto da “Frammenti di un discorso amoroso”, la Compagnia Dreamtime di Paola Banone con la sua nuova produzione “Dall’acqua alla terra”, ed infine l’Eko Dance International Project di Pompea Santoro, con un estratto da “Giù nel nord”. Lo spettacolo si concluderà con la nuova creazione di Raphael Bianco per la compagnia EgriBiancoDanza, “Beyond Water Borders” in anteprima assoluta. Nella serata sarà proposto anche uno storico assolo di Susanna Egri su musiche di Arvo Part dal titolo “Silenzio del Vento”.

Sempre a Torino presso il Teatro Erba, la compagnia The Very Secret Dance Society di Raffaele Irace presenterà “Danze segrete”, spettacolo-contenitore che vedrà in scena estratti di lavori creati in passato per importanti manifestazioni e festival internazionali, come ad esempio Lunar, danzato in prima assoluta lo scorso inverno presso il Teatro Nuovo di Torino e che prossimamente sarà in tournée in Germania, ma anche anteprime e studi per nuove coreografie che saranno presentate al pubblico nella loro forma integrale nella prossima stagione.

Un programma estremamente ricco e variegato che si lascia apprezzare nelle sue molteplici forme, pensato e realizzato per coinvolgere il pubblico neofita e non, e per invitarlo a scoprire la grande offerta “danzereccia” che la Giornata Mondiale della Danza propone davvero ovunque.

Oggi è il 2 Dicembre 2020

Archivio