News

Massimiliano Volpini: “Con Piano ho voluto lavorare per sottrazione, in modo da arrivare al passo di danza necessario”

Il coreografo Massimiliano Volpini, intervistato dal Direttore di Dance Hall News Francesco Borelli, ci racconta il primo momento del trittico Ravel Project, spettacolo della compagnia Jas Art, dedicato alle composizioni struggenti e sensuali di Maurice Ravel, uno dei compositori più celebri tra Ottocento e Novecento. In scena a Milano al Teatro Carcano il 7 e l’8 Aprile.

Piano, nuovo lavoro di Massimiliano Volpini, con Stefano Salvatori al pianoforte, è una coreografia intimista, sussurrata, dove ogni gesto è una parola detta o solo pensata; è un balletto creato per sottrazione. Tre coppie si alternano sulle note del pianoforte, tre storie differenti oppure, la stessa storia; diversi momenti si susseguono, balzi in avanti e flashback: il primo incontro, la passione, l’ultimo silenzio che pesa come pietra. La musica di Ravel è essenziale e densa; il pianoforte, protagonista in scena, è il narratore che accompagna i danzatori in un viaggio tra le pulsioni e le tensioni di una coppia.

Oggi è il 22 Settembre 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio