Musical Rubriche

Che ne sarà del musical italiano?

Di solito a inizio settembre pubblicavo il mio consueto articolo sulla prossima stagione del teatro musicale… un elenco ogni anno sempre più ricco di titoli anche nuovi e internazionali che, con estremo orgoglio, i nostri creativi riuscivano a portare in scena.

Oggi la domanda che mi faccio purtroppo è la seguente: che ne sarà del domani del Musical italiano?

La domanda siamo in tanti a porcela – addetti ai valori in primis – in quanto, per ora, siamo rimasti al Dpcm di giugno firmato dal premier Conte che regolamentava la riapertura di cinema e teatri: negli spazi al chiuso non potranno esserci più di 200 persone, 1.000 negli spazi all’aperto. Sono previsti posti a sedere preassegnati. Obbligatoria la distanza di almeno un metro tra gli spettatori.

Nel Dpcm si leggeva anche che «restano sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all’aperto quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni indicate».

Ok, le regole le abbiamo, ma quello che è sempre mancato negli ultimi mesi purtroppo è un piano per la ripartenza del settore culturale privato.

Massimo Romeo Piparo - WikipediaMassimo Romeo Piparo, direttore artistico del Sistina, lo scorso 26 maggio aveva fondato l’ATIP (associazione teatri italiani privati) per una sinergia culturale ma spiegava che «una ripartenza, almeno per quanto mi riguarda, non può avvenire prima del 2021 perché abbiamo bisogno di due mesi dalla dichiarazione ufficiale della fine dell’emergenza. Ho fermato le macchine, siamo tutti in cassintegrazione e da due mesi rimborso i biglietti degli spettacoli saltati. Non parlo di fallimento ma di possibilità di non riaprire, una situazione ben diversa dai teatri pubblici, che operano con fondi governativi. Le arene estive? Bel gesto di stimolo, ma pagheranno lo scotto della riapertura».

Nei giorni scorsi, ospite della trasmissione televisiva di approfondimento di Rai 3 Agorà, Piparo ha rimarcato che

«L’argomento spettacolo scivola sempre all’ultimo posto perché veniamo presi come genere voluttuario. Dobbiamo parlare del 2021, vogliamo incontrare il governo vogliamo essere trattati come un’industria. L’industria culturale, la più bella d’Italia. No fondi a pioggia, ma strumenti fiscali che ci permettano di lavorare al pari delle industrie. Questo è il momento di uscire da un equivoco in Italia sulla parola teatro. C’è un’industria privata che se si ferma, si ferma un gran pezzo di motore del Paese. Chiediamo un incontro al Governo».

E così come il direttore artistico del Sistina, in tanti vivono nell’incertezza, un’incertezza causata dalla dimenticanza del settore culturale da parte delle istituzioni, che a quanto pare ancora non si rendono conto che anche la cultura è, citando Piparo, un’industria a tutti gli effetti.

Ma gli artisti che hanno da dire in merito? Chi si guadagna da vivere con la propria passione si è arreso davanti a tutto questo?

Intanto la maggior parte degli spettacoli programmati nel 2020 sono stati posticipati al 2021, ecco un breve recap aggiornato:

GHOST Una delle storie d’amore più belle e emozionanti di sempre sta tornando per emozionarci e farci vivere una favola senza età!
Il Musical torna in teatro:
30 ottobre – Bergamo
4 novembre – Parma
6 novembre – Varese
7 novembre – Legnano
21 novembre – Padova
27 e 28 novembre – Torino
3, 4 e 5 dicembre – Genova
6 e 7 febbraio – Bari
dal 24 al 28 febbraio – Milano

Info e biglietti https://bit.ly/GhostIlMusical

DIVINA COMMEDIA OPERA MUSICAL Gli spettacoli in programma a Roma (Teatro Brancaccio) sono stati posticipati nel 2021 come da seguente calendario:
15 aprile 2020 biglietti validi per 17 marzo 2021
16 aprile 2020 biglietti validi per 18 marzo 2021
17 aprile 2020 biglietti validi per 19 marzo 2021
18 aprile 2020 ore 16.00 biglietti validi per 20 marzo 2021 ore 16.00
18 aprile 2020 ore 20.45 biglietti validi per 20 marzo 2021 ore 20.45
19 aprile 2020 biglietti validi per 21 marzo 2021

Gli spettacoli in programma il 7 e 8 marzo Bologna, Teatro Europauditorium, sono stati posticipati al 23 e 24 gennaio 2021. I biglietti acquistati per lo spettacolo saranno validi per la nuova data (quelli acquistati per il 7 marzo saranno validi per il 23 gennaio e quelli acquistati per l’8 marzo saranno validi per il 24 gennaio).

Gli spettacoli in programma dal 24 al 29 marzo a Torino, Teatro Alfieri, sono stati posticipati da martedì 26 a venerdì 29 gennaio 2021, ore 20.45; sabato 30 gennaio 2021 ore 15.30 e ore 20.45; domenica 31 gennaio 2021 ore 15.30. I biglietti già acquistati restano validi per la nuova data corrispondente così come segue:
i biglietti di martedì 24 marzo 2020 restano validi per martedì 26 gennaio 2021 ore 20.45
i biglietti di mercoledì 25 marzo 2020 restano validi per mercoledì 27 gennaio 2021 ore 20.45
i biglietti di giovedì 26 marzo 2020 restano validi per giovedì 28 gennaio 2021 ore 20.45
i biglietti di venerdì 27 marzo2020 restano validi per venerdì 29 gennaio 2021 ore 20.45
i biglietti di sab 28 marzo 2020ore 15.30 restano validi per sab 30 gennaio 2021 ore 15.30
i biglietti di sab 28 marzo 2020 ore 20.45 restano validi per sab 30 gennaio 2021 ore 20.45
i biglietti di domenica 29 marzo 2020 restano validi per domenica 31 gennaio 2021 ore 15.30
scolastiche mercoledì 27 e giovedì 28 gennaio 2021 ore 10

Gli spettacoli in programma l’1, 2 e 3 aprile a Genova, Politeama Genovese, sono stati posticipati al 4, 5 e 6 febbraio 2021. I biglietti già acquistati restano validi per le nuove date corrispondenti.

GREASE Gli spettacoli in programma dal 12 al 22 marzo ad Assago (Mi), Teatro Repower, precedentemente rinviati dal 17 al 27 settembre 2020, sono stati posticipati e si svolgeranno dall’11 al 21 marzo 2021, in considerazione delle attuali disposizioni relative al distanziamento interpersonale nei luoghi di spettacolo al chiuso e di quelle relative agli artisti sul palcoscenico e alla squadra tecnica, per preservare l’integrità e la qualità artistica del musical con l’energia e il valore del gruppo che da sempre lo contraddistinguono e nel rispetto del pubblico.

I biglietti già acquistati restano validi per la nuova data corrispondente:
biglietti del 12 marzo 2020 ore 20:45 validi per l’11 marzo 2021
biglietti del 13 marzo 2020 ore 20:45 validi per il 12 marzo 2021
biglietti del 14 marzo 2020 ore 15:30 validi per il 13 marzo 2021
biglietti del 14 marzo 2020 ore 20:45 validi per il 13 marzo 2021
biglietti del 15 marzo 2020 ore 15:30 validi per il 14 marzo 2021
biglietti del 19 marzo 2020 ore 20:45 validi per il 18 marzo 2021
biglietti del 20 marzo 2020 ore 20:45 validi per il 19 marzo 2021
biglietti del 21 marzo 2020 ore 15:30 validi per il 20 marzo 2021
biglietti del 21 marzo 2020 ore 20:45 validi per il 20 marzo 2021
biglietti del 22 marzo 2020 ore 15:30 validi per il 21 marzo 2021

Lo spettacolo in programma il 6 marzo a Varese, Teatro Openjobmetis, successivamente posticipato al 6 aprile e al 28 settembre 2020, è stato rinviato al 29 marzo 2021. I biglietti già acquistati restano validi per la nuova data.

NOTRE DAME DE PARIS Secondo l’ordinanza emanata dal governo si comunica lo spostamento dell’intera tournée a partire da aprile 2021.
Le date in programma a Pula sono annullate e quelle previste a Mantova e Nichelino verranno annunciate successivamente

*NUOVE DATE
DAL 9 ALL’11 APRILE 2021 – Palaprometeo Ancona – ANCONA
17 E 18 APRILE 2021 – Palasele – EBOLI
DAL 22 AL 25 APRILE 2021 – PalaCatania – CATANIA
DAL 7 AL 9 MAGGIO 2021 – PalaInvent – JESOLO
DAL 14 AL 16 MAGGIO 2021 – Nelson Mandela Forum – FIRENZE
DAL 19 AL 30 MAGGIO 2021 – Teatro degli Arcimboldi – MILANO
Dal 9 all’11 luglio 2021 – Piazza Sordello – MANTOVA
23 E 24 LUGLIO 2021 – Arena Flegrea – NAPOLI
DAL 12 AL 14 AGOSTO 2021 – Forum Eventi – SAN PANCRAZIO SALENTINO
27 E 28 AGOSTO 2021 – Summer Arena – SOVERATO
DAL 3 AL 9 SETTEMBRE – Teatro di Verdura – PALERMO

I biglietti acquistati in precedenza restano validi per le nuove date. Tutte le info su www.vivoconcerti.com

WE WILL ROCK YOULa produzione di “We Will Rock You” comunica che, a seguito del protrarsi delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria da COVID-19, le repliche dello spettacolo teatrale musicale a Milano, previste dal 5 al 10 maggio 2020 al Teatro degli Arcimboldi, verranno recuperate a gennaio 2022 presso il Teatro Nazionale CheBanca!.
Le nuove date saranno disponibili in prevendita a partire dall’autunno 2020 presso i circuiti TicketoneTicketmaster e Vivaticket e presso la biglietteria del teatro.

Dato che lo spettacolo si svolgerà oltre 12 mesi dopo la data originaria, i biglietti già acquistati non potranno essere considerati validi per l’accesso alle nuove repliche, ai sensi dell’Art. 88 del D.L. 17/3/2020 n. 18 (Rimborso dei titoli di acquisto di biglietti per spettacoli, musei e altri luoghi della cultura), così come modificato dal D.L. n. 34 del 19/5/2020, (pubblicato in GU n. 128 del 19/5/2020).

I possessori di un biglietto per una delle precedenti repliche al Teatro Ciak o al Teatro Arcimboldi potranno pertanto richiedere il rimborso tramite voucher da utilizzare entro 18 mesi. La richiesta dovrà pervenire entro e non oltre il termine massimo del 30 giugno 2020. La produzione invita inoltre tutti gli acquirenti a consultare il sito del circuito o della biglietteria autorizzata che ha emesso il biglietto, per conoscere le modalità di inoltro della richiesta, diverse da circuito a circuito.

Oggi è il 20 Settembre 2020

Archivio