Broadway Bound Rubriche

Caso di Covid-19 nel cast di “Cinderella” a Londra
Andrew Lloyd Webber : «Costretto a prendere la decisione straziante di non riaprire»

Proprio nel giorno del “Freedom Day” di Londra, che sancisce il via libera all’allentamento delle restrizioni nonostante i contagi in aumento e le perplessità di alcuni scienziati e politici, Andrew Lloyd Webber aveva rilasciato una dichiarazione annunciando che la sua produzione di “Cinderella” non avrebbe riaperto.
Lo scorso 17 luglio la produzione è stata costretta ad annullare entrambe le esibizioni previste a causa di un caso positivo tra i membri del cast del musical.

Nella sua dichiarazione, Andrew Lloyd Webber ha condiviso:

«Oggi, in questo “Freedom Day”, sono costretto a prendere la decisione straziante di non riaprire la mia “Cinderella”. La tristezza per il nostro cast e la troupe, per il nostro fedele pubblico e l’industria per cui ho combattuto è impossibile da esprimere a parole. Il “Freedom Day” si è trasformato in un giorno di chiusura»

Ieri la notizia che “Cinderella” riprenderà le esibizioni il 18 agosto, press night fissata per il 25.

“Cinderella” è una nuova commedia musicale romantica con una storia originale e un libretto del vincitore del Premio Oscar Emerald Fennell (“Promising Young Woman”) e testi del vincitore del Tony & Olivier Award David Zippel (“City of Angels)”. La regia è affidata a Laurence Connor (“Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat”, “School of Rock”), con le coreografie di JoAnn M Hunter.

Photo Credit: Tristram Kenton

Oggi è il 24 Settembre 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio