News

Al via il Festival internazionale di Nervi, a Genova dal 2 al 20 luglio

Genova – Si è recentemente svolta a Palazzo Tursi, la presentazione del Festival Internazionale di Nervi alla presenza del Sindaco Marco Bucci, dell’Assessore alle Politiche Culturali della Regione Liguria Ilaria Cavo, del Direttore del Teatro Nazionale di Genova Angelo Pastore e del Coordinatore generale della manifestazione Rino Surace. Sono intervenuti, inoltre, Tiziana Lazzari, Presidente del Comitato promotore del Festival (rappresentato in sala da Massimo Arduino e Beppe Mosci), il M° Giuseppe Acquaviva, Direttore artistico del Festival e i principali sponsor.

Con Euroflora, nel 2018, abbiamo iniziato un percorso di valorizzazione dei Parchi di Nervi che ogni anno ospiteranno eventi diversi e di richiamo non solo per i genovesi, ma anche per i turisti. Non sono molte le città che godono di scenari come questi e abbiamo il dovere, oltre che il piacere, di valorizzarli. Dunque spazio agli artisti che ci intratterranno per il mese di luglio.” Queste le parole del Sindaco Marco Bucci seguite dall’intervento dell’Assessore Ilaria Cavo “Regione Liguria patrocina e sostiene il progetto, così come a suo tempo ha sostenuto l’intervento di rinnovamento e di risistemazione dei parchi, fondamentale e propedeutico a questa grande offerta artistica. È bello che ai nomi di grandi professionisti si affianchino due eccellenze della nostra regione: il Teatro Carlo Felice con la sua orchestra e il Teatro Nazionale di Genova con la sua capacità produttiva. A entrambi Regione Liguria ha chiesto da anni la presenza ‘fuori’ dal teatro durante l’estate, in modo da ottimizzare sforzi e risorse e da garantire anche nel periodo estivo un presidio culturale. Con questo grande evento entrambi non solo escono dal teatro, ma diventano motori e protagonisti della forza attrattiva della nostra città”

Giuseppe Acquaviva, direttore artistico del Festival, ha messo l’accento sugli appuntamenti con la danza, quattro e di grande livello in vista della prossima edizione che sarà interamente dedicata al balletto (si tornerà, cioè, alle origini del glorioso Festival fondato da Mario Porcile). Si comincia il 7 luglio con The Tokyo Ballet che fa tappa a Genova tra Caracalla e La Scala. La prestigiosa compagnia presenterà l’atto bianco de La Bayadère e una nuova creazione studiata appositamente per Nervi, un’operazione che dimostra grande sensibilità e rispetto verso quello che è stato il primo Festival del balletto in Italia.
Il secondo appuntamento è con la compagnia Les Ballets Trockadero de Montecarlo, composta da soli uomini che danzano in maniera eccellente sulle punte ironizzando sui più grandi balletti classici. Uno spettacolo di qualità che mette tutti di buonumore!
La terza data è quella del Gala di danza Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, fortemetne voluto dal Rotary Club grazie al quale l’ingresso sarà gratuito (previa prenotazione). Lo spettacolo coinvolgerà anche cantanti e un ensemble musicale.
Chiude il Festival Sergei Polunin, star internazionale del balletto tanto discussa per le sue provocazioni, di cui abbiamo parlato molte volte. Danzerà Sacré che richiama il glorioso periodo dei Ballets Russes e de “La sagra della primavera” di Igor Stravinsky (1913) attraverso la figura leggendaria di Nijinsky.

Main partner dell’intera manifestazione è Iren, che sostiene moltissimi eventi culturali della città di Genova, essendo partner di Fondazione per la Cultura, Teatro Nazionale di Genova e Fondazione Teatro Carlo Felice. Sponsor ufficiale del Festival è Esselunga mentre Trenitalia sarà il vettore principale del Festival: il biglietto dello spettacolo sarà comprensivo del viaggio di andata e ritorno per Nervi con i treni regionali in circolazione nell’area urbana di Genova, dalle ore 17 del giorno dello spettacolo all’1.30 del giorno successivo.

Ricordiamo di seguito il programma del Festival:
2 luglio: Giorgia
3 luglio: Carmen Consoli con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice
4 luglio: Alessandro Preziosi interpreta Moby Dick, da Herman Melville
7 luglio: The Tokyo Ballet
8 luglio: Francesco De Gregori
9 luglio: Il Volo con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice
12 luglio: Les Ballets Trockadero de Montecarlo
13 luglio: Neri Marcorè con Gnu Quartet e l’Orchestra del Carlo Felice
14 luglio: gala di danza di Andrea Volpintesta e Sabrina Brazzo
16 luglio: Caetano Veloso
17 luglio: Emir Kusturica
18 luglio: Gino Paoli con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice
20 luglio: gala di danza di Sergei Polunin

BIGLIETTI
I biglietti per gli spettacoli sono in vendita sul circuito online di Ticketone, nei punti vendita Ticketone, nel circuito Vivaticket e Happy Ticket e presso le biglietterie del Teatro Nazionale di Genova (Teatro della Corte e Teatro Gustavo Modena).

PROMOZIONI
SCUOLE DI DANZA
Agli allievi delle scuole di danza è stata riservata una speciale promozione che si estende anche ai loro familiari:
Abbonamento ai tre balletti 90 € (posto unico); ridotto fino agli 11 anni 45 €
Riduzioni giovani fino agli 11 anni 50% sul prezzo del biglietto
Per singolo spettacolo:
The Tokyo Ballet e Les Ballets Trockadero de Montecarlo
30 € I settore / 25 € II settore / 20 € III settore / 15 € IV settore
Sergei Polunin
60 € I settore / 50 € II settore / 40 € III settore/ 30 € IV settore
La promozione per le scuole di danza è fruibile contattando l’ufficio Relazioni Esterne Teatro Nazionale 0105342302/4/6 o scrivendo a info@teatronazionalegenova.it

ABBONATI TEATRO NAZIONALE DI GENOVA
Gli Abbonati alla Stagione 2018/19 del Teatro Nazionale di Genova e del Teatro Carlo Felice hanno l’opportunità di acquistare i biglietti del Festival Internazionale di Nervi con una riduzione del 15%. La promozione è applicabile esclusivamente presso le biglietterie del Teatro Nazionale di Genova.
Inoltre, a partire da lunedì 17 giugno, tutti coloro che sottoscrivono un abbonamento alla Stagione 2019/20 del Teatro Nazionale di Genova, usufruiscono di promozioni ancora più vantaggiose: biglietti singoli al 50% su tutti gli spettacoli; pacchetto 3 danze a € 75; pacchetto 3 concerti da € 72,45 a € 110,40.

MUSEI
Per garantire al pubblico della rassegna un’esperienza totale, come promette lo slogan della manifestazione, si offre la possibilità di visitare i tre musei dei Parchi di Nervi prima dello spettacolo. Si tratta delle Raccolte Frugone con sede in Villa Grimaldi Fassio (via Capolungo 9), la Galleria d’Arte Moderna di Genova ospitata nella cinquecentesca Villa Saluzzo Serra (via Capolungo 3) e infine la Wolfsoniana (via Serra Groppallo 4). Si accede con il biglietto dell’evento nello stesso giorno in cui questo si svolge.

Per maggiori informazioni: www.festivalnervi.it 
Piano di mobilità: https://smart.comune.genova.it/articoli/festival-di-internazionale-di-nervi-il-piano-della-mobilità

Leggi anche www.dancehallnews.it/festival-internazionale-di-nervi-a-genova-la-danza-resiste-e-si-rinnova

Oggi è il 30 Maggio 2020

Archivio

X