News

Rivivere la magia degli anni ’60: “Senza Fine” al Teatro Martinitt di Milano

Sabato 16 maggio al Teatro Martinitt di Milano andrà in scena Senza Fine – Jukebox, Twist e…gli anni ’60, spettacolo che dà il via a Dance Exp(l)osion, una carrellata di show all’insegna della grande danza, inserita nella più ampia cornice di Expo 2015.

Senza Fine porta la firma di Francesco Borelli, regista e coreografo di quello che sarà un autentico viaggio a ritroso nel tempo, un salto nel passato per rivivere la magia degli anni ’60.

Ad accompagnare il pubblico sarà Marina, interpretata da Annarita Graziano, una donna come tante che, giunta all’età matura, si guarda indietro, ripercorrendo il viale dei ricordi ormai lontani.

La mia Marina – spiega Borelli – nasce dalla nostalgia di avvenimenti strepitosi e mai vissuti, e vi condurrà attraverso la sua “dolce vita” in un viaggio nel decennio più bello del secolo trascorso.

In scena, a danzare le coinvolgenti coreografie, vedremo la Compagnia di Balletto AltraDanza e lo Studio Danza Novara, diretto da Alida Pellegrini, presenza stabile al Martinitt dalla stagione 2011. Si tratta della quarta produzione per Francesco Borelli e Studio Danza Novara che, dopo Mille Luci, Emozioni Ballando gli anni ’80 e Parlami O Diva, tornano in cartellone anche quest’anno con una nuova ed entusiasmante proposta.

Tra canzoni indimenticabili e balletti dal ritmo incalzante, Senza Fine vi riporterà agli anni della beat generation e della cultura pop, delle contestazioni giovanili e della minigonna; al tempo del boom economico e dei viaggi nello spazio; dei Beatles e di Fellini.

Così commenta il regista: Non li ho vissuti, ahimè, ma avrei amato farlo. Sono trascorsi quasi 50 anni e tutto, o meglio, tanto è cambiato. Tra i mille problemi, le difficoltà e le brutture di oggi, voglio rivivere con voi anni pieni e colmi, anni di speranza, di fermento e di grandi aspettative, voglio rivivere “ieri”.

Le note de Il cielo in una stanza e Senza fine, le voci di Mina e Gino Paoli, le gambe ad angolo del twist più sfrenato e la dolcezza dei balli guancia-a-guancia, l’emozione del primo amore e l’allegria dell’estate. Tutto questo è Senza Fine. Le premesse sono ottime, per uno spettacolo accattivante, uno spensierato viaggio sulle ali della nostalgia.

Senza Fine – Jukebox, Twist e…gli anni ’60

Regia e Coreografie: Francesco Borelli

Testi: Alessia Borelli

Audio, Video e Luci: Stefano Taccucci

Costumi: Ada Del Conte

Con la partecipazione di Annarita Graziano

Danzatori: Anna Kolesarova, Giulia Mostacchi, Azzurra Muscatello, Lorena Tamellini, Francesco Borelli, Lorenzo Eccher e Gabriele Tamolli e gli allievi dello Studio Danza Novara.  

Cantanti: Daniela Frangelli, Roberto Picciotti

Teatro Martinitt – ore 21.00

Via Pitteri 58, Milano

Per informazioni e Biglietteria

da Martedì a Sabato dalle 10.00 alle 20.00

Telefono: 02.36580010

info@teatromatinitt.it

Per acquisti online: www.teatromartinitt.it

Oggi è il 28 Ottobre 2020

Archivio