News

Per Sempre Stelle. Un Gala per ricordare il Festival di Nervi

Il 1955 viene ricordato come un anno di svolta per la danza e per il ruolo dell’Italia nella promozione dell’arte coreutica; infatti, ha avuto luogo proprio nel ’55 la prima edizione del Festival Internazionale del Balletto di Nervi, la prima grande manifestazione internazionale dedicata alla danza.

La sua creazione si deve a Mario Porcile e a Ugo dell’Ara (co-direttore delle prime edizioni) in uno dei luoghi più affascinanti del Levante Genovese, i parchi che costeggiano la passeggiata a mare di Nervi.

Già dal debutto, l’evento si è proposto quale vetrina mondiale di stelle, consacrando negli anni i più grandi ballerini e coreografi del panorama internazionale: da Carla Fracci a Luciana Savignano, da Rudolf Nureyev a Vladimir Vassiliev, da Margot Fonteyn a Ivette Chauviré, da Roland Petit a Maurice Béjart. Non uno, ma ben due i palcoscenici adibiti a ospitare il Festival, allestiti all’aperto e dedicati a Enrico Cecchetti e Maria Taglioni, pietre miliari della danza italiana.

Il 21 marzo il Teatro Manzoni di Milano ospiterà un gala in omaggio al Festival di Nervi: Per sempre stelle. Titolo più azzeccato non poteva essere per un gala internazionale, proprio come la storica manifestazione, con la presenza di étoile che vi hanno danzato e di giovani artisti formatisi sotto la loro guida. Ma è anche un momento di condivisione che scorre attraverso la proiezione di immagini storiche inedite, a cura di Cro.me-Cronaca e Memoria dello Spettacolo di Milano, e attraverso i protagonisti che parteciperanno alla serata.

Le partecipazioni sono davvero illustri, a partire dalla signora della danza Carla Fracci, di cui ricordiamo la celebre interpretazione nel famoso pas de quatre di Cesare Pugni in una delle prime edizioni del Festival. Continuiamo con Luciana Savignano, musa béjartiana e danzatrice multiforme, étoile come Liliana Cosi, acclamata a Nervi per la sua virtuosa interpretazione del cigno nero. E ancora Anna Razzi, longeva direttrice della Scuola del Teatro di San Carlo, più volte ospite a Nervi. Non mancheranno Pompea Santoro, ospite al Festival come ballerina del Cullberg Ballet, proporrà una coreografia di Mats Ek con Eko Dance International Project, Loredana Furno, autrice di reportage per la Rai di Torino al Festival e storica direttrice del Balletto Teatro di Torino, presente con la sua compagnia.
Poi Paola Cantalupo e Davide Bombana, partner insieme al Festival e oggi direttrice della Cannes Jeune Ballet-École Supérieure de Danse Rosella Higtower lei e coreografo internazionale lui. Il maestro Roberto Fascilla, al Festival come primo ballerino del Teatro alla Scala, parteciperà in veste di talent scout con il coreografo vincitore del Premio MAB, e ancora Maurizio Bellezza e Renata Calderini, ospiti al festival come coppia italiana della danza e primi ballerini del London Festival Ballet.
Infine, sarà presente Vittorio Biagi, astro nascente all’epoca del Festival, allievo della scuola fondata a Genova da Ugo Dell’Ara e Mario Porcile, il quale rappresenta al meglio l’aspetto di talent scout del grande mago dello spettacolo. Dalla ribalta genovese alla compagnia di Maurice Béjart, fino all’attività di coreografo, sarà presente con i suoi danzatori in un omaggio speciale.

Il programma in scena prevede, oltre a pas de deux tratti dal repertorio, brani di Mats Ek, Mauro Bigonzetti, Itzik Galili, Claude Brumachon, Davide Bombana.
In rappresentanza del duraturo sodalizio tra il Teatro alla Scala di Milano e il Festival, Virna Toppi e Nicola Del Freo interpreteranno un emozionante passo a due estratto da Caravaggio di Mauro Bigonzetti. Pompea Santoro con il suo Eko Dance International Project proporrà un divertente lavoro a firma di Mats Ek, su musiche tradizionali dal titolo Giù nel Nord.
L’omaggio di Davide Bombana sarà invece un estratto da Prélude à l’après-midi d’un faune, interpretato da Federica Maine, dal Teatro dell’Opera di Roma, e Michelangelo Chelucci, membro del Bèjart Ballet Lausanne; Vittorio Biagi porterà un brano per i suoi danzatori appositamente creato per il Gala sulle musiche di Paolo Conte.

Non mancheranno pezzi di virtuosismo, quali il grand pas de deux di Diana e Atteone, omaggio di Anna Razzi interpretato da Anna Chiara Amirante e Alessandro Staiano del Teatro San Carlo di Napoli, e l’omaggio di Liliana Cosi con Nuovo Balletto Classico, impegnato in celebri brani dal repertorio.
Il programma ospiterà anche brani di respiro più contemporaneo, presentati da Paola Cantalupo con il Cannes Jeune Ballet e da Loredana Furno con il Balletto Teatro di Torino in una coreografia di Itzik Galili in esclusiva per l’Italia.

Ogni contributo artistico è pensato per celebrare nel suo complesso lo spirito della manifestazione, ricordandone i molteplici aspetti, dal virtuosismo all’eleganza, dalla versatilità all’emozione; e ancora magnetismo, interpretazione, temperamento, estro, perfezionismo. Che, andando a ben guardare, sono le doti artistiche e tecniche che ogni danzatore dovrebbe possedere e coltivare, per migliorarsi, spinto dalla tensione costante alla perfezione. Insomma, ciascun artista, attraverso il proprio vissuto personale e la partecipazione dei danzatori proposti, trasmetterà, nel ricordo di Mario Porcile e della storica manifestazione, la memoria di un’esperienza indimenticabile.

INFO E PREZZI SPETTACOLO 

Per sempre stelle
Gala Internazionale – Teatro Manzoni
21 marzo 2017 – ore 20:30

produzione Associazione Culturale D’Angel – Angeli della Danza
direzione artistica Simona Griggio
coordinamento artistico Aurora Marsotto
omaggio video con immagini inedite dal Fondo Mario Porcile Cro.me – Cronaca e Memoria dello Spettacolo
con il contributo del Mibact – Direzione Spettacolo dal Vivo selezione immagini storiche e inedite Monica Corbellini

Biglietteria: 02 7636901 cassa@teatromanzoni.it
Poltronissima Prestige € 32,00  –  Poltronissima € 28,00  –  Poltrona € 22,00  –  Under 26 € 15,00 http://www.teatromanzoni.it/manzoni/it

 

Fondo Mario Porcile: Archivio Storico del Festival Internazionale del Balletto di Nervi

Salvare e trasmettere l’eredità storica del Festival Internazionale del Balletto di Nervi: questo l’intento alla base della costituzione del Fondo Mario Porcile, affidato dagli eredi del Maestro Porcile alla catalogazione, conservazione e diffusione dell’associazione Cro.Me – Cronaca e Memoria dello Spettacolo di Milano. Realtà che gode del contributo Mibact – Ministero de Beni e delle Attività Culturali e Turismo e da molti anni opera nell’ambito della costituzione di archivi di immagine riservati alla diffusione e promozione della cultura della danza e la formazione del pubblico. Cro.Me. nel 2004 ha prodotto il dvd “Mille Stelle un Festival: 50 di balletto a Nervi”, edito da De Ferrari e Devega.

Firmato da Monica Corbellini e Simona Griggio, con la presenza del Dams di Imperia rappresentato da Elvira Bonfanti e di contenuti offerti da Rai Liguria, nonché da contributi di Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova e di Carige, il dvd è stato realizzato a scopo didattico e ha raccolto diverse testimonianze artistiche significative, da Vladimir Vassiliev a Ekaterina Maximova, da Luciana Savignano a Roberto Bolle. Cro.Me. con l’acquisizione delle immagini inedite del Festival prosegue così l’opera di recupero di un patrimonio storico importantissimo, anticipandone alcuni contenuti nell’ambito del Gala per sempre stelle, contenuti che saranno scanditi dalla testimonianza degli ospiti.

Oggi è il 23 luglio 2017

Eventi

luglio, 2017

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

-

-

-

-

-

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

Nessun evento in programma per questa data

Archivio

Ad

Newsletter

X