News

Don Chisciotte e Sofia Festival Ballet: un grazioso connubio.

Esotismo zingaresco, un po’ di Spagna, il romanzo di Miguel De Cervantes ed estremo virtuosismo. Questi gli elementi di Don Chisciotte, balletto che dal 1869 continua a riscuotere successi in tutti i teatri del mondo. Il Sofia Festival Ballet, celebre compagnia privata Bulgara, è approdata a Como lo scorso 5 luglio e ha regalato agli appassionati del grande repertorio una serata piacevole e di buona danza. Non impeccabile ma di discreto livello. Il celebre balletto, che Leon Minkus compose per le coreografie dell’impareggiabile Marius Petipa, ha visto i ruoli principali di Kitri e Basilio interpretati da Vessa Tonova ed Emil Yordanov. I due ottimi danzatori hanno interpretato i tre atti in maniera poetica e leggera. Estremamente puliti nell’esecuzione, hanno regalato ai propri personaggi il giusto spirito e l’adeguato pathos. La Tonova, in particolar modo, stupisce per la grazia, la tecnica irreprensibile e lo stile, misurato ed elegante. Molto buono il passo a due del terzo atto, cosi come le variazioni e la coda che chiudono lo spettacolo. Deliziose le tre Driadi e Cupido nel secondo atto, benché non sempre il corpo di ballo femminile fosse all’unisono. Gradevole l’esibizione di Mercedes, provocante e sensuale, tecnicamente precisa e perfettamente calata nel ruolo della danzatrice di strada. Non all’altezza delle colleghe è stato il corpo di ballo maschile e l’interprete di Espada. Imprecisi in alcuni momenti, non hanno regalato immagini simmetriche e dall’esecuzione pulita. Espada, in particolare, ha più volte titubato nei momenti di maggiore tecnica, seppure vada riconosciuto all’interprete del personaggio una certa grinta e un carisma appassionato. Infine, sul pezzo sono stati gli interpreti di Don Chisciotte e Sancho Panza, così come una menzione per capacità interpretative meritano il padre di Kitri e il perfido Gamache, cui il primo ha promesso in sposa la figlia. Il Sofia Ballet, nato nel 1928, ha rafforzato negli anni la propria posizione leader nel mondo del balletto in Bulgaria e oggi realizza felicissime tournée in tutta Europa. Direttore artistico della compagnia è la già citata Vessa Tonova, étoile d’internazionale levatura, che ha saputo donare al suo gruppo di danzatori nuovi stimoli e orizzonti ben più vasti di quelli della terra d’origine. C’è ancora lavoro da fare, ma la compagnia, di certo applauditissima, ha regalato al pubblico una bella serata in danza.

Oggi è il 10 Dicembre 2019

Archivio

X