News

AVA Dance Company. Dalla creazione artistica alla gestualità espressiva: il sogno di Avat^ara Ayuso

La AVA Dance Company nasce nel 2008 per volontà della danzatrice e coreografa spagnola Avat^ara Ayuso, dalla quale viene fin dal suo nascere concepita come un vero e proprio laboratorio dove mettere in atto le proprie idee artistiche e dare vita a produzioni di qualità, avvalendosi di contributi provenienti dalle molteplici discipline della danza.

Allo scopo di raggiungere un vasto pubblico di fruitori, la compagnia lavora all’insegna dell’innovazione, della commistione tra arti, spingendo il movimento al di là dei limiti e sviluppando il potenziale artistico e ad un tempo intellettuale dei suoi danzatori, oltre che fisico.

Eccellenza artistica, quindi, l’obiettivo finale, perseguito dalla Ava Dance Company attraverso una sempre attenta analisi concettuale del movimento e delle sue componenti, per arrivare a una piena, quasi viscerale, gestualità espressiva.

Avat^ara Ayuso si forma al Conservatorio Profesional de Danza de Mallorca, per poi decidere di trasferirsi a Londra, dove approfondisce i suoi studi, ottenendo nel 2004 il Certificato in “Higher Education” alla prestigiosa London Contemporary Dance School. L’anno seguente, entra a far parte del programma D.A.N.C.E., occasione che le consente di lavorare sotto la direzione artistica di William Forsythe, Wayne McGregor, Frédéric Flamand e Angelin Preljocaj. Nel 2008 conquista il Master Klass in Professional Dance alla Palucca Schule Dresden, poco prima di fondare, nello stesso anno, la compagnia AVA.

“Firma coreografica”: così Avat^ara Ayuso definisce la via per connettere la fisicità dei danzatori alle sue idee artistiche, ascoltando le esigenze dei loro movimenti nello spazio; per questo sceglie ballerini che diano prova di conoscere il proprio corpo e che si dimostrino in grado di guidarlo nella ricerca coreografica. Nel momento creativo Avat^ara Ayuso necessita anche del loro contributo artistico, che confluisce nella coreografia, frutto di una pluralità di esperienze e idee.

Con l’arrivo di Settembre, Avat^ara Ayuso ha deciso che è tempo di farsi conoscere a livello internazionale, sicché ha scelto di iniziare presentando i suoi lavori a Londra con una nuova produzione dal titolo Provisional Landscapes, una serata che sarà, per il pubblico presente, un viaggio nel profondo artistico proprio di Avat^ara. Quattro i lavori inclusi nel programma: Tokyo Tokyo, un film diretto dalla coreografa, OneSquareMeter, duo all’insegna della fisicità, il solo Balikbayan e Foreign Bodies, dove quattro danzatori esplorano i limiti del loro corpo. Lo spettacolo-lancio della compagnia si terrà al Lilian Baylis Studio Theatre, il 24 e il 25 Novembre.

Innovativa la modalità di annunciare la trasferta londinese, che segue una delle ultime tendenze del mondo di internet: il crowdfunding. Dall’inglese “crowd”, folla, e “funding”, finanziamento, si tratta di un processo di raccolta fondi a sostegno di organizzazioni o progetti avviabile direttamente da una delle numerose piattaforme accessibili on line.

La compagnia ha da pochi giorni intrapreso la campagna “It is time to introduce AVA Dance Company to the world!”, attiva fino al 5 Ottobre, allo scopo di raccogliere i fondi necessari a completare il budget richiesto per la messa in scena londinese. Dice Avat^ara: “Dovreste sostenerci perché vogliamo presentare performance di qualità, perché vogliamo riservare agli artisti un trattamento adeguato, infine perché crediamo che la danza possa essere di stimolo alle nostre vite e capace di creare connessioni diverse nel mondo che ci circonda”.

Progetto ambizioso, quello di Avat^ara, che desidera far sentire la sua voce e accrescere le esperienze artistiche della sua compagnia, portandola a un più alto livello di professionalità, senza dimenticare l’importanza di coinvolgere il pubblico e renderlo partecipe della grande passione che lei e la sua compagnia vivono per l’arte della danza.

Per sostenere la Ava Dance Company:

https://www.kickstarter.com/projects/1698764507/it-is-time-to-introduce-ava-dance-company-to-the-w

 

E, come si dice … buona fortuna!

English version

AVA Dance Company. From the artistic creation to the expressive gesture.

The AVA Dance Company was founded in 2008 by Avat^ara Ayuso, a Spanish dancer and choreographer, whose intent was to create a real lab where she could realize qualities productions from her artistic ideas, with the support of the different dancing styles.

 

To reach every kind of audience, and as many people as possible, the company works with the idea of innovation, of fusion between arts by pushing the physical movement beyond the limits, improving the artistic and intellectual ability of the dancers, besides their bodies’ strength.

The final goal is the artistic excellence, reached by the AVA Dance Company through a conceptual analysis of the movement and its elements until getting a full, almost visceral, expressive body gesture.

 

Avat^ara Ayuso studied at the Conservatorio Profesional de Danza de Mallorca, then she decided to move to London to improve her technique; she got the Certificate in Higher Education from the prestigious London Contemporary Dance School in 2004. The year later she joined the D.A.N.C.E. programme which gave her the chance to work under the artistic direction of William Forsythe, Wayne McGregor, Frédéric Flamand and Angelin Preljocaj. In 2008 she obtained the Master Klass in Professional Dance at the Palucca Schule Dresden, shortly before founding the AVA Dance Company.

 

“Coreographic signature” is how Avat^ara calls the way to link dancers’ physicality to her artistic ideas, listening to their needs of movement in the space; because of that, she wants dancers who prove to know their bodies and to be able to guide them into the choreographic search. During the creative moment of a production, Avat^ara needs dancers’ artistic contribute that ends up into the choreography, which is the result of an integration of everyone’s ideas and experiences.

 

At the beginning of September, Avat^ara has decided that it is time to become known internationally, starting with showing her works in London by creating a new production called Provisional Landscape, an opportunity for the audience to get in touch with the artistic soul of Avat^ara. The show includes four moments: Tokyo Tokyo, a movie directed by Avat^ara herself, OneSquareMeter, a very physical intense duet, Balikbayan, a solo, and Foreign Bodies, where four dancers explore the limits of their bodies. The premiere of the show will be at the Lilian Baylis Studio Theatre in London, on the 24th and the 25th of November.

 

The way the company chose to announce the show is pretty in at the moment; it is about “crowdfunding”, which is a process to raise money from public donations made to support a project, and it can be started directly online.

The company has started few days ago the campaign “It is time to introduce AVA Dance Company to the world” and it will end on the 5th of October, with the intent to raise money to get the entire budget required for the London’s show. Avat^ara said: «You should support us because we want to present a high quality performance because we believe in treating artists fairly and in safe working conditions, because dance can stimulate our life experience, and help us to connect differently with the world around us».

 

The project is ambitious; Avat^ara wants to be heard, to enhance the artistic experiences of her company, getting it to a next higher level of professionalism, without forgetting the importance of audience’s support. She wants to share in it the great passion which her and the entire company feel for the art of dancing.

To support AVA Dance Company click on the link below:

https://www.kickstarter.com/projects/1698764507/it-is-time-to-introduce-ava-dance-company-to-the-w

 

And … Good luck, AVA!

Oggi è il 24 Ottobre 2019

Archivio

X