News

L’assenza spettacolare: il 30 ottobre manifestazione nazionale dei lavoratori dello spettacolo

Articolo 9 della Costituzione italiana
“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.
Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.”

Le Lavoratrici e i Lavoratori dello Spettacolo scendono in piazza (di nuovo). Non sono bastate la manifestazione nazionale dello scorso 30 maggio e le altre organizzate in varie città durante l’estate, né la manifestazione coreografata (e distanziata!) dei BAULI IN PIAZZA a Milano i cui video hanno fatto il giro del web in Italia e all’estero. Non sono bastati i tavoli di lavoro che si sono riuniti senza sosta dall’inizio dell’emergenza, non sono bastate le idee (eppure ne abbiamo tante) e le proposte, né gli appelli dei volti noti del settore…la situazione dei lavoratori dello spettacolo, tra cui moltissimi sono intermittenti e freelance, non è cambiata in maniera significativa e con il dpcm 24 ottobre è persino peggiorata con le chiusure di teatri, sale cinematografiche, scuole di danza…i luoghi, possiamo dire con cognizione di causa, più controllati e sicuri in cui il personale si è sempre dimostrato collaborativo ed ha rispettato ogni regola. I fatti parlano: per accedere ad uno spettacolo si iniziava con la misurazione della temperatura per poi passare all’igienizzazione delle mani, alla compilazione di moduli con i propri dati, all’assegnazione di un posto distanziato dagli altri spettatori, all’obbligo di uso mascherina per tutta la durata dello spettacolo. Avviene forse la stessa cosa in altri luoghi che tutti frequentiamo quotidianamente? Non faremo esempi per evitare di aizzare una categoria lavorativa contro l’altra.

A metterci una pezza, ci hanno detto, arriverà un altro bonus UNA TANTUM, promesso in tempi celeri (ma lo sanno che aspettiamo ancora quello di agosto e che alcuni aspettano addirittura maggio?) cosa che ci rallegra ma non risolve i nostri problemi. Per il nostro comparto, perciò, nessuna vera ripartenza e nessuna tutela.

Ora siamo tutti al limite e visto che i dati sulla crescita del contagio indicano che per lunghi mesi non si potrà tornare alla normalità, è necessario e urgente individuare sostegni che coprano i lavoratori per un periodo lungo a partire da un piano di rilancio utilizzando anche le risorse del Recovery Fund.

I lavoratori del settore manifesteranno il 30 ottobre 2020 con presidio tra le 10,00 e le 13,00 rispettando le disposizioni che regolano queste iniziative.
Di seguito la lista delle città in cui darsi appuntamento:

Venerdì 30 OTTOBRE
📍TRENTO > ore 10.00 Via S. Croce
📍TORINO > ore 10.00 P.za Castello (davanti alla prefettura)
📍MILANO > ore 10.00 P.za della Scala
📍VENEZIA > ore 10.30 Palazzo Ferro Fini
📍TRIESTE > ore 10.30 P.za Unità (di fronte alla prefettura)
📍BOLOGNA > ore 10.00 P.za Roosevelt
📍FIRENZE > ORE 10.00 P.ZA SS. Annunziata
📍ROMA > ore 10.00 Piazza di Monte Citorio
📍PERUGIA > ore 10.00 Piazza Italia
📍ANCONA > ore 10.30 P.za del Plebiscito (c/o Prefettura)
📍PESCARA > ore 16.00 P.zza della Rinascita
📍CAGLIARI > ore 9.30 P.za Palazzo (davanti alla Prefettura)
📍NAPOLI > ore 10.00 P.za del Gesù
📍BARI > ore 10.30 P.za Prefettura
📍PALERMO > ore 10.00 P.za Verdi
📍CATANIA > ore 9.30 Piazza dell’Università
📍COSENZA > ore 10.00 P.zza 11 Settembre

In Liguria, le manifestazioni sono vietate per disposizioni regionali

Per approfondire:
Comunicato unitario spettacolo
www.aesseci.org/pdf/comunicato-unitario-spettacolo-manifestazione-venerdi-30-ottobre-2020.pdf

Sullo stesso argomento:
www.dancehallnews.it/progetto-c-r-e-s-c-o-i-lavoratori-dello-spettacolo-chiedono-tutele/
www.dancehallnews.it/appello-al-nostro-governo-del-maestro-luciano-cannito-affinche-nessuna-voce-resti-inascoltata/
www.dancehallnews.it/conte-alla-camera-pronti-a-lavorare-per-cultura-e-spettacolo-seguiranno-i-fatti/
www.dancehallnews.it/lavoratori-dello-spettacolo-scendono-in-piazza-in-tutta-italia-per-noi-ripartenza-fasulla/
www.dancehallnews.it/il-27-giugno-i-lavoratori-dello-spettacolo-sono-tornati-in-piazza-il-comunicato-stampa/
www.dancehallnews.it/decreto-agosto-ci-sono-anche-i-lavoratori-dello-spettacolo/
www.dancehallnews.it/%d1%90-giunto-il-tempo-delle-risposte-c-re-s-co-lancia-un-sos-per-il-teatro-italiano/
www.dancehallnews.it/lia-courrier-termoscanner-mascherine-igienizzante-guanti-visiere-siete-pronti/
www.dancehallnews.it/milano-bauli-in-piazza-contro-le-decisioni-del-governo/
www.dancehallnews.it/non-servira-a-nulla-ma-non-lasceremo-nulla-di-intentato/
www.dancehallnews.it/dpcm-del-25-ottobre-chiudiamo-in-fondo-non-siamo-indispensabili/
www.dancehallnews.it/protesta-fotografica-del-corpo-di-ballo-della-scala-la-foto-diventata-virale/

Oggi è il 23 Novembre 2020

Archivio