Audizioni

Bando di audizione per la prima produzione italiana di “Charlie e la fabbrica di cioccolato – Il Musical”

“Charlie e la fabbrica di cioccolato – Il Musical”
basato sull’omonima novella di ROALD DAHL
Libretto DAVID GREIG
Musica MARC SHAIMAN
Parole SCOTT WITTMAN e MARC SHAIMAN
Questa produzione è presentata grazie a un accordo con
MTI SHOWS – MUSIC THEATRE INTERNATIONAL (Europe).
Regia FEDERICO BELLONE.
Direttore del casting MOIRA PIAZZA.

OPEN CALL: MILANO 10-11-12 MARZO 2019
CALLBACK: MILANO 18 E 19 MARZO 2019

DISPONIBILITÀ A LUGLIO/SETTEMBRE 2019 PER PROVE. DA OTTOBRE 2019 PER PROVE E RECITE FINO AD APRILE 2020 SOLO SU MILANO. OPZIONE PER LA STAGIONE TEATRALE SUCCESSIVA.

SI CERCANO:

ATTORI – ATTRICI / CANTANTI

IN GRADO DI BALLARE A SECONDA DEI RUOLI SOTTO DESCRITTI.

DANZATORI / DANZATRICI / ATTORI – ATTRICI / CANTANTI

PER ENSEMBLE, SWING CON EVENTUALI SOSTITUZIONI DEI RUOLI PRINCIPALI.

POSIZIONI RICHIESTE

RUOLI PRINCIPALI

(In ordine di apparizione)

WILLY WONKA (Età scenica: 40-49 anni). Il sornione, trascinante, avvincente, eternamente giovane protagonista dello spettacolo. Agile, eccentrico, e certamente “fisico”. Necessita di un’energia illimitata e allo stesso tempo di una leggerezza eterea. Dotato di un carisma assoluto che gli permette di essere sia affascinante e comico, sia magicamente misterioso e enigmatico. Bari-Tenore.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

CHARLIE BUCKET (Età scenica: 8-12 anni). Bambino di circa 10 anni non più alto di 145 cm. Dolce, sveglio, speranzoso e adorabile. Un bambino con meravigliosa innocenza e vulnerabilità. Spontaneo e in grado di cantare benissimo con una voce pura e bianca.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

NONNO JOE (Età scenica: dai 60 anni in su) Birichino, molto “fisico” (la danza è un plus). Nutre la fantasia di Charlie. Un nonno divertente, gentile e adorabile. Dopo anni confinato a letto, riscopre la sua energia di bambino quando Charlie trova il biglietto d’oro.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

SIGNORA BUCKET (Età scenica: 30-39 anni) La mamma di Charlie affettuosa e dal cuore gentile. Generosa e adorabile. In grado di ballare. Con una voce pop/folk riconoscibile.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

AUGUSTUS GLUP Basso, adulto che possa interpretare dichiaratamente un bambino di 9-12 anni. Rotondo e paffuto, ma con un’iperattività dilagante nonostante la sua stazza. Accento tedesco. In grado di cantare bene e con doti attoriali comiche.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

SIGNORA GLUP (Età scenica: 30-40 anni) Mamma di Augustus. Sciocca, con accento tedesco, e “Wagneriana”. Presenza enorme con voce enorme, e con un sorriso inespressivo stampato sulla faccia. Grande cantante e comica.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

VERUCA DISALEV Bassa, adulta che possa interpretare dichiaratamente una bambina di 9-12 anni. Aggressiva e bellissima. È necessario sia un’ottima ballerina flessibile. In grado di danzare non solo “classico”. Saputella. Doti attoriali comiche e con una voce caratterista urlata. È gradito l’uso delle punte.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

SIGNOR DISALEV (Età scenica 30-40 anni) Il papà di Veruca. Alto, bizzarro, distratto e suo malgrado spassoso. Non riesce a dire di no a nessuna delle ridicole richieste della figlia. Attore comico eccellente con una voce da baritono.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

VIOLETTA BEAUREGARD Bassa, adulta che possa interpretare dichiaratamente una bambina di 9-12 anni. Afro-americana. Fisicamente piccola ma con una grande voce pop e R&B, e in grado di ballare meravigliosamente l’hip hop. Sicura, presuntuosa e arrogante. Bravissima cantante.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

SIGNOR BEAUREGARD (Età scenica: 30-40 anni) Il papà di Violetta. Afro-americano. Inadeguato. Non si rende conto che la figlia sia insolente e offensiva. Grande ballerino con una voce soul, pop e blues. Doti da rumorista sono benvenute.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

MIKE TIVÙ Basso, adulto che possa interpretare dichiaratamente un bambino di 9-12 anni. Un interminabile flusso di energia. Sa il fatto suo. Potente, piccolo, tremendo. Ha bisogno di una voce che “perfori l’acciaio”. Cantante. Doti acrobatiche ben accette.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

SIGNORA TIVÙ (Età scenica circa 30-40 anni) Tipica casalinga anni ’50 che ha bisogno di anfetamine per affrontare la giornata e il suo bambino esorbitante. Inquieta, sorprendente, e suo malgrado spassosissima.

Link al materiale di audizione: La Fabbrica di Cioccolato

UMPA LUMPA Soggetti nani preferibilmente con uno studio delle discipline artistiche legate al teatro musicale.

ENSEMBLE E SWING

Bambini, cuochi, scoiattoli e Umpa Lumpa (con ruoli minori ed eventuali sostituzioni dei ruoli principali).

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

TUTTI I CANDIDATI SONO TENUTI AD INVIARE ENTRO IL 03 FEBBRAIO 2019 UNA MAIL ALL’INDIRIZZO:

audizioni@wizardproductions.eu

INDICANDO:

Nome e cognome

Recapito telefonico

Posizione per la quale ci si intende presentare

E ALLEGANDO:

Una foto recente in primo piano e una foto a figura intera e il CV.

QUALORA IL TEAM CREATIVO RITENESSE IDONEA LA CANDIDATURA, LA PRODUZIONE DELLO SPETTACOLO, ENTRO E NON OLTRE IL 10 FEBBRAIO 2019 INVIERÀ AL CANDIDATO UNA MAIL INDICANTE LUOGO (A MILANO), GIORNO E ORARIO NEL QUALE PRESENTARSI.

PRIMA PROVA:

CANTO

Tutti i candidati sono tenuti a preparare a memoria la/le canzone/i indicata/e per il ruolo per cui ci si intende presentare come titolare o sostituto/a.

(Sarà presente un pianista accompagnatore in sede di audizione o le stesse basi contenute nei link sopra).

EVENTUALMENTE A SEGUIRE:

RECITAZIONE

Tutti i candidati sono tenuti a preparare a memoria la/le scena/e per il ruolo per cui ci si intende presentare come titolare o sostituto/a. (Sarà presente una “spalla” per le scene in sede di audizione).

DANZA

(Verranno insegnate delle coreografie sul posto. Sono necessarie calzature per danza jazz, per le donne col tacco, e un abbigliamento che metta in risalto la propria corporatura.

N.B. I candidati che non si presenteranno secondo le modalità richieste non potranno partecipare all’audizione. Si avvisano i candidati che in sede di audizione verranno, eventualmente, prese le loro misure per la confezione dei costumi e che potrebbero essere effettuate delle riprese audio e video e scattate fotografie a fini interni e/o promozionali.

2 Commenti

Clicca qui per scrivere un commento

  • Non capisco perché avete escluso Carolina Sisto, inviandole il 10 aprile la risposta di non partecipazione al cast. Carolina, dopo tanto lavoro, oggi è triste. Ritengo che Carolina sia un’ottima attrice e pertanto mi farebbe piacere se voi contataste Carolina per consigliarle di iscriversi all’accademia di arte drammatica dove da lì potrebbe davvero partire la sua fortuna. Vi verrò a vedere non appena inizierà lo spettacolo a Milano che sarà di sicuro un gran successo. Grazie e buona fortuna! Mimma Bianco (mamma di Carolina)

    • Gentile Signora, noi siamo solo un giornale che ha pubblicato il bando dell’audizione ma non abbiamo nulla a che fare con la produzione e lo spettacolo. Ci limitiamo a dare le notizie che ci domandano vengano diffuse.

Oggi è il 19 Giugno 2019

EVENTI

Archivio

X