News

Opéra de Paris: l’addio alle scene di Marie–Agnès Gillot

Lunghi minuti di ovazione del pubblico dell’Opéra Garnier hanno salutato, lo scorso 31 marzo, l’Etoile Marie–Agnès Gillot, che ha dato l’addio alle scene interpretando il ruolo di Euridice nella celebre coreografia Orphée et Eurydice di Pina Bausch, creata nel 1975 e ripresa dall’Opéra nel 2005.

Il personaggio di Euridice è stato molto importante, negli anni, per la Gillot, la prima ad essere stata scelta, a Parigi, per rivestire questo ruolo.

«Ho incontrato Pina Bausch molte volte al bar dell’Opéra prima di vederla in studio. Poi mi ha fatto sostenere l’audizione per Euridice…

La particolarità del lavoro di Pina, una volta che si entra in una delle sue opere, risiede nella peculiarità del movimento. Al primo approccio è piacevole da eseguire ma poi diventa molto più difficile da fare perfettamente. Il minimo dettaglio fa la differenza. Si pensa di padroneggiare il gesto quando in realtà se ne è ancora lontani. La danza di Pina è un tutto ed è questo che la rende difficile».

La carriera di Danseuse Étoile di Marie-Agnès Gillot all’Opéra de Paris comincia nel 2004, con la nomina al massimo grado gerarchico della compagnia in seguito all’interpretazione del balletto Signes di Carolyn Carlson. La Gillot è stata la prima étoile della Maison parigina a ottenere il titolo con un balletto contemporaneo.

Il suo percorso artistico è stato un susseguirsi di fortunati incontri e collaborazioni con i maggiori coreografi degli ultimi decenni: Forsythe, Ek, McGregor, Roland Petit, Robbins, Balanchine, Bausch, Carlson e tanti altri. Da questi grandi Marie-Agnès ha potuto imparare molto e ora, grazie anche alla sua passione per l’insegnamento, emersa fin da giovanissima, potrà dedicarsi, ancor più che in passato, a trasmettere la sua arte agli studenti.

«Insegnare non è per me soltanto un diritto acquisito (i danzatori étoile dell’Opéra ottengono, con tale nomina, il diploma di insegnanti, senza dover sostenere l’esame, ndr), ho sempre amato farlo, trasmettere i segreti che avevo compreso, la giusta strada. Vorrei continuare a guidare e ad accompagnare i giovani. Ho creato così una scuola, Orsolina 28, con l’aiuto di un mecenate italiano, nei pressi di Torino, spero di poter aprire una succursale a Parigi».

Marie-Agnès Gillot è un’artista dai molteplici aspetti. Oltre alla danzatrice e all’educatrice che ha imboccato molto presto la strada dell’insegnamento è anche stata ingaggiata per diverse campagne pubblicitarie, l’ultima per Estée Lauder; è una donna impegnata in numerose cause sociali, dalla lotta contro il cancro all’AIDS, ai diritti delle donne, ai bambini malati. Una personalità della cultura anche, nominata Cavaliere della Legione d’Onore nel 2017.

A Marie-Agnès un sentito ringraziamento per l’arte che ci ha donato in questi anni unito all’augurio di una lunga e brillante seconda carriera.

Oggi è il 18 Settembre 2020

Archivio