Finché c'è vita c'è tango Rubriche

Finchè c’è Tango c’è vita: Milonga di Natale

Cari amici tangueros e cari amici ballerini ….è Nataleeeee !!!

Quale migliore occasione per smaltire il pranzo di oggi e di questi giorni di festa se non a ritmo di tango?

Ma come, tango anche a Natale??

Ma è il giorno della famiglia, dei parenti, della zia che non vedi da 12 mesi, dei regali a tutti i costi, del risiko, del burraco, delle trasmissioni in televisione piene di bambini dal viso angelico, delle musichette rasserenanti e gioiose che sono le stesse da anni, si perché senza last christmas non può essere Natale, del cinema delle ore 20 col cinepanettone che aspetti con ansia da 12 mesi!!

“Tango anche oggi? Ma siete proprio malati!” potrebbero pensare e dire i più facendo affiorare nel volto espressioni di disappunto e disapprovazione che modificando i  tratti del viso, li rendono simili alla strega cattiva e alla befana ancora in viaggio sulla scopa di saggina!!!

I più non sanno, o non pensano, e comunque non approvano che noi tangueri abbiamo la nostra seconda famiglia in milonga, quella del nostro amato tango, con la quale condividiamo davvero i restanti 12 mesi dell’anno; di lei sappiamo quasi tutto e per lei ci preoccupiamo se qualche suo membro  è assente per un paio di serate consecutive. Una seconda strana famiglia che chi non la vive, non può comprendere nel profondo; con essa quindi  desideriamo festeggiare anche le festività.

I più non considerano, per rimanere nei temi e nelle argomentazioni di questo periodo, che noi, ballando anche in questi giorni, non torneremo nemmeno con un etto di grasso accumulato dopo le feste!

Avete presente le solite chiacchiere del dopo Natale e simil feste che lamentano i chili di troppo conquistati a causa di pranzi e cene forzati ? Ecco per noi la bilancia del dopo festa non è un problema! Quindi tutto sommato forse non siamo così matti!!

Alessandria, Bologna, Brescia, Ferrara, Genova, Milano, Torino, Roma, Trento, Catania, e così via: dal Nord al Sud si balla, in eleganti sale addobbate per l’occasione. Ogni città propone serate di gran milonga di Natale con la voglia di festeggiare insieme le feste natalizie con assaggi di panettone e leccornie per tutti. Si perché noi tangueri ballando smaltiamo le calorie velocemente e quindi il buffet con torrone, panettone, pandoro, bevande analcoliche e spumante a mezzanotte è usanza e piacere condiviso: si balla fino a tarda notte tanto l’indomani si può tranquillamente dormire anche fino a mezzogiorno!

Certo alcuni di noi troveranno delle scuse per andare a ballare e per non sentirsi dare del matto, scuse del tipo:

“Porto giù il pattume….sento dei passi sul ballatoio …scendo un momento a fare un saluto….ho proprio tanto sonno….vado a trovare quell’amico che non vedo da anni e anni e proprio oggi è in città …”.

Ma chi ci conosce bene, sa che senza tango non sarebbe Natale per noi creature della notte e sa anche che, per renderci felici basta farci trovare sotto l’albero di natale solo un regalo: un nuovo paio di scarpette!!!

Tanti Auguri a tutti, buon Natale e Buone Feste da trascorrere come e con chi meglio vi aggrada e soprattutto, come sempre, buon Tango a tutti, a chi lo balla, a chi inizierà a ballarlo, a chi lo ascolta oppure lo guarda, a chi lo ama e a chi lo rifiuta e male ne parla … A chi vive insomma perché Finché c’è tango c’è vita!

Un abbraccio!

Oggi è il 22 Settembre 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio