News

Torinodanza Festival 2021: presentata la nuova edizione
Un cartellone ricco di appuntamenti ospita il meglio della danza contemporanea mondiale

Torinodanza festival 2021, diretto da Anna Cremonini e realizzato dal Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, conferma la sua vocazione internazionale con artisti provenienti da tutto il mondo e la sua attenzione alle eccellenze italiane per poter offrire agli spettatori uno spaccato della migliore e più intensa coreografia contemporanea capace di intercettare linee e tendenze innovative che hanno sempre caratterizzato questa manifestazione.

La rassegna, che si svolgerà dal 3 settembre al 29 ottobre 2021, proporrà 14 titoli per 35 rappresentazioni, 9 prime nazionali, 11 paesi coinvolti (Belgio, Canada, Corea, Francia, Germania, Grecia, India, Italia, Israele, Regno Unito, USA): quasi due mesi di programmazione in cui ritroveremo alcuni amici del Festival e le nuove voci che hanno costellato questi ultimi anni di ricerca ed espressione nel mondo.

Sharon Eyal e Gai Behar, Hofesh Shechter, Dimitris Papaioannou, Alessandra Ferri e Carsten Jung, Honji Wang e Sébastien Ramirez, David Raymond e Tiffany Tregarthen, Peeping Tom, Aurélien Bory e Shantala Shivalingappa, Akram Khan, Anne Teresa de Keersmaeker saranno i protagonisti internazionali della rassegna che insieme a Silvia Gribaudi, Annamaria Ajmone, Marco D’Agostin e Michele Di Stefano comporranno il programma di Torinodanza 2021.

L’inaugurazione di Torinodanza, in programma il 3 settembre 2021 al Teatro Carignano, sarà con il debutto in prima nazionale del terzo capitolo della trilogia dell’amore di Sharon Eyal e Gai Behar, Chapter 3: The Brutal Journey of the Heart.
Torna con una nuova produzione la compagnia belga Peeping Tom, che porterà alle Fonderie Limone di Moncalieri, dal 10 al 12 settembre, Triptych, un programma di tre brani: The missing door, The lost room e The hidden floor.
A distanza di 23 anni esatti vedremo nuovamente al Teatro Carignano la ricostruzione di un brano prodotto nel 1998 proprio nell’ambito di Torinodanza Festival nell’edizione curata da Maurice Béjart che ne firmò anche la coreografia e la regia, L’Heure Exquise. Ispirato a Giorni Felici di Samuel Beckett rinasce grazie all’iniziativa di Alessandra Ferri, la straordinaria Étoile internazionale che ne è interprete accanto a Carsten Jung, già Principal nell’Hamburg Ballet John Neumeier. Un’occasione per omaggiare la storia di Torinodanza Festival.
Torinodanza ospiterà nuovamente la Compagnia Wang Ramirez, che presenta una particolare creazione dal titolo Parts composta da quattro pezzi il cui stile si muove tra danza e arti visive, vere e proprie inedite sperimentazioni aeree. Parts sarà presentato in prima nazionale, alle Fonderie Limone di Moncalieri, dal 16 al 18 settembre.
David Raymond e Tiffany Tregarthen arrivano per la prima volta a Torino con la loro compagnia Out Innerspace Dance Theatre. Il duo canadese debutterà in prima nazionale al Teatro Carignano, il 21 e 22 settembre, con Bygones.
Dimitris Papaioannou presenta la sua nuova creazione, Transverse Orientation, programmata alle Fonderie Limone di Moncalieri, dal 23 al 26 settembre.
Dal 29 settembre al 1° ottobre Hofesh Shechter con Double Murder. E ancora Annamaria Ajmone, Silvia Gribaudi, Shantala Shivalingappa e Aurélien Bory con aSH, che doveva chiudere l’edizione 2020 del Festival e che, a causa dell’emergenza sanitaria, è stato all’ultimo momento cancellato.
Alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani debutterà, il 16 e il 17 ottobre, la versione per bambini di Xenos di Akram Khan.
Torinodanza 2021 si chiuderà, il 28 e il 29 ottobre alle Fonderie Limone di Moncalieri, con un evento particolare, il ritorno in scena di Anne Teresa De Keersmaeker che sarà interprete di The Goldberg Variations BWV 988.

INFO
www.torinodanzafestival.it

Oggi è il 29 Luglio 2021

IN EVIDENZA

DELLALO'

AIDA CONSIGLIA

Archivio