News

Si apre la 34° Stagione di Danza del Balletto Teatro di Torino, fra appuntamenti tradizionali e nuove proposte creative

La nuova Stagione di Danza del Balletto Teatro di Torino alza il sipario su un cartellone particolarmente ricco: creatività, novità e internazionalità sono le parole chiave che caratterizzano il programma presentato dalla Compagnia.

La prima novità consiste nel passaggio del testimone della direzione artistica della formazione, finora in mano a Loredana Furno, da questa Stagione ufficialmente assunta da Viola Scaglione.
Dopo aver sperimentato più volte, in passato, la presenza di coreografi residenti, ora la Compagnia volta pagina: al passo con i tempi, il desiderio è quello di sperimentare, di svolgere un lavoro di ricerca e di cooperazione, spiega la neodirettrice: ci sono in atto e in programma progetti di collaborazione con vari artisti, ognuno con il proprio stile e il proprio background artistico-culturale, che creeranno per e con il BTT.

Inaugura la Stagione, il 18 novembre, Perfect Broken, versione definitiva del work in progress dal titolo Matita, presentato la scorsa Stagione al Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea, in forma di performance site specific, con la coreografia dell’italoamericana Renata Sheppard e musica elettronica, pennarelli e matite da disegno di Antonello Raggi, eseguita dal vivo dall’Ensemble Matita di Milano.

Continua, per il quarto anno consecutivo, la proficua collaborazione fra il BTT e Rivolimusica, con due coproduzioni tra musica e danza in prima assoluta nel cartellone delle due Stagioni.
Due novità con musica dal vivo: Concerto di danze 4, che accosta in un’unica serata due fra i più interessanti musicisti del momento, Giovanni Sollima con Subsong, presentato con successo in anteprima a New York nel mese di giugno, e György Kurtag con Jatékok. La coreografia di Subsong è affidata a Yin Yue, insolita artista newyorkese di origini mongole, chiamata per la prima volta a creare per una compagnia di danza in Italia (24 febbraio).
Il 7 aprile, in decentramento alla Maison Musique di Rivoli, la collaborazione fra i due enti propone Impetus, firmato dal polistrumentista argentino/berlinese Sebastian Plano, autore di brani che uniscono i suoni acustici legati alle sue origini classiche con una contaminazione elettronica, che da subito si è collocato tra gli artisti più interessanti e ricercati del genere sul piano internazionale. Sul suo sound, un misto curato e disciplinato, eppure travolgente e sensuale di influenze classiche, tango, folk, elettroniche, si muoveranno i danzatori del BTT in questa prima esecuzione assoluta.

Altro appuntamento fisso della Stagione è quello con Associazione Coorpi, presente con la settima edizione de La danza in 1 minuto, contest di video danza che indaga lo schermo come spazio performativo. In cartellone il 24 marzo 2018 nell’ambito di R.I.Si.Co. – Rete interattiva per Sistemi Coreografici.

Ancora, giunge alla quinta edizione Motori di Ricerca | percorsi d’artisti fra coreografia e arti visive, un progetto di sconfinamento fra le arti e di riflessione artistica interdisciplinare che quest’anno vede protagonisti Andrea Costanzo Martini, coreografo, e Cindy Sechet, artista visiva (5 maggio).
Il progetto di Chiara Castellazzi, nato cinque anni fa per gli spazi della Lavanderia a Vapore, si è aperto alla dimensione internazionale con il contributo di Charleroi Danse, il Centro Coreografico di Comunità Francofona del Belgio, e dell’ISAC, Institut Supérieur des Arts et des Chorégraphies di Bruxelles. Resta inoltre la partnership consolidata con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e con la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Tra le novità, il Concept #2, per sei danzatori e un’Arpaperformance dei ballerini del BTT, in una composizione rapida/improvvisazione, che mette in risalto la creatività della Compagnia. La musica elettronica si alterna alle note dell’arpa suonate da Federica Magliano (26 maggio 2018).

In chiusura di Stagione, per Focus on BTT #2, va in scena la novità di José Reches dal titolo Kiss me hard before you go (9 giugno 2018).

Tra i progetti futuri del BTT, il recente lavoro intrapreso da Manfredi Perego, un percorso di approfondimento artistico e di ricerca del movimento rivolto ai danzatori, e la serata che riunisce due nuove creazioni firmate da Andrea Costanzo Martini e da Ella Rotschild.

Da sottolineare il nuovo ruolo affidato a Renata Sheppard in qualità di consulente artistica e liaison sulla creatività e sul prossimo sviluppo internazionale della Compagnia.

Accanto al lavoro di produzione di spettacoli ‘made in Lavanderia’ il BTT porta avanti da sempre un interessante discorso di ospitalità, rivolto in particolare a  gruppi emergenti.

Per il 2018 si segnala la prima assoluta di Como Perros (13 gennaio) con la compagnia La Piel, dello spagnolo José Reches.

Si rinnova anche la collaborazione con l’Eko Dance International Project diretto da Pompea Santoro, con uno spettacolo che ci parla della coreografia contemporanea nella Cuba di oggi: Cubita, cartoline da Cuba, un progetto di Elisa Guzzo Vaccarino. Le coreografie sono firmate da Sandra Ramy Aparicio e Laura Domingo Aguero(9 marzo 2018).

Continua inoltre la tradizionale attività che il Balletto Teatro di Torino rivolge da oltre vent’anni alle scuole elementari, medie e superiori, con la programmazione di spettacoli pensati e realizzati per il pubblico scolastico, volti a favorire l’accrescimento della cultura della danza nei giovanissimi.

In programma: Novecento, un secolo di danza, da Ciaikovsky alla danza contemporanea, Suite Minkus, viaggio in Andalusia sulla punta dei piedi e, tra i classici del repertorio, la versione per ragazzi con voce recitante de La Bella Addormentata nel Bosco, su musica di Ciaikovsky e corografia dall’originale di Marius Petipa, ripresa nel bicentenario della nascita dell’artista.

Da sempre parte integrante dell’attività dedicata ai ragazzi è l’organizzazione di Festival nazionali come Danza alla Fortezza del Priamar, a Savona, e Acqui in Palcoscenico, che giunge nel 2018 alla sua 35° edizione.

Infine, tra le molte iniziative rivolte al territorio, si segnala il proseguire della collaborazione con il Teatro Espace, storica location della città, che dedica alle produzioni del BTT la serata di ogni primo mercoledì del mese all’interno del MOVING BODIES FESTIVAL, e quella con la Cascina Marchesa, di cui la Compagnia arricchisce la programmazione con sei appuntamenti nel corso dell’anno.

LINK VIDEO

Promo Stagione 17/18 BTT: https://vimeo.com/239652719

INFORMAZIONI

BIGLIETTI
Stagione 2017 — 2018
intero / 15€
ridotto / 12€
ridotto speciale / 6€
 
Coproduzioni Rivolimusica / BTT
intero / 10 €
ridotto / 7 €
 
Online
sul sito www.vivaticket.it
Sul territorio
Infopiemonte – Piazza Castello, Torino.
Lavanderia a Vapore – mezz’ora prima dello spettacolo.
ABBONAMENTI
3 spettacoli a teatro / 30€
scegli 3 spettacoli, uno te lo regaliamo noi
 
A teatro in due / 18€
scegli una serata e regalati un’emozione a due
 
Online
www.ballettoteatroditorino.it/abbonamenti
 

É previsto un servizio navetta A/R gratuito per la Lavanderia a Vapore da e per la stazione Fermi, prima dell’inizio e al termine di ogni spettacolo.

Il Balletto Teatro di Torino svolge la propria attività grazie al contributo del MIBACT, della REGIONE PIEMONTE, della FONDAZIONE CRT e di quello della COMPAGNIA DI SAN PAOLO, maggior sostenitore della Stagione di Danza alla Lavanderia a Vapore di Collegno.

Crediti fotografici: Roberto Poli, Alessandra Ferrua

Oggi è il 31 Ottobre 2020

Archivio