Il Balletto del Sud festeggia 26 anni di vita con “Serata Stravinskij”

Venerdì 5 novembre presso il Teatro Team di Bari la compagnia pugliese festeggia 26 anni di attività

di DANCE HALL NEWS
846 views

La produzione celebra il compositore russo con due suoi capolavori: L’uccello di fuoco e La sagra della primavera con le  coreografie  di Fredy Franzutti, direttore della compagnia, coreografo  di agile eclettismo, fra i più conosciuti e apprezzati in Italia e all’estero.

Il soggetto de L’Uccello di fuoco è l’antica favola russa del principe che, con l’aiuto dell’uccello mitologico dalle piume di fuoco, salva la principessa prigioniera del terribile Katscheij, un mago immortale simbolo del male.

L’ambientazione è, per Franzutti, quella dei racconti di Robert Howard (1906 – 1936), uno dei padri della heroic-fantasy e creatore di “Conan, il barbaro”, le scene (realizzate da Francesco Palma) e i costumi sono ispirati al tratto grafico delle trasposizioni in fumetti di Barry Windsor-Smith (1949).

Il noto mimo inglese Lindsay Kemp (1938 – 2018) è stato  interprete del ruolo del mago Katscheij nel 2007 , anno del debutto della produzione del Balletto del Sud.  Oggi questo ruolo è  affidato a Carlos Montalván, che ha studiato il personaggio con lo stesso Kemp e ne ha conservato le caratteristiche e l’espressività.  Assieme a  Carlos Montalván danzano i ruoli principali: Nuria Salado Fustè (l’Uccello di Fuoco), Matias Iaconianni (il principe Ivan), Alice Leoncini (La principessa Tzavierna).

Nella seconda parte, La sagra della primavera,  il coreografo coniuga il rito pagano sacrificale dell’eletta, voluto come evento propiziatorio per l’arrivo della primavera, con il fenomeno del tarantismo, mettendo in scena  il tormento e l’estasi della donna punta dalla tarantola che danza fino allo sfinimento per sconfiggere i suoi demoni e il male del veleno. Interpreta il ruolo dell’eletta: Alice Leoncini. La veggente è Nuria Salado Fustè e il fanciullo è danzato da Ovidiu Chitanu.
Le scene sono tratte dai dipinti dell’artista salentino visionario e irregolare Ezechiele Leandro (1905-1981). Per il valore dell’operazione lo spettacolo gode del patrocinio del Polo Biblio Museale Sigismondo Castromediano di Lecce.

Completano le scene d’assieme, i solisti e il corpo di ballo della compagnia di danza pugliese, al suo 26esimo anno di attività, oggi considerata e solida realtà nazionale che ha saputo collezionare successi in numerose tournée italiane ed europee.

Lo spettacolo Serata Stravinskij del Balletto del Sud ha già replicato con successo a Teatro Team il 27 marzo del 2015. In riferimento allo spettacolo il critico Nicola Sbisà scrisse su La Gazzetta del Mezzogiorno : « “Serata Stravinskij” ha messo a fuoco una volta di più in maniera eloquente la fervida vena creativa del coreografo salentino e, ovviamente, l’altissimo livello del complesso che egli ha saputo compattare, fondendo la valentia di danzatori accortamente selezionati nel panorama internazionale. (…) Il pubblico, numeroso ha gradito molto lo spettacolo ed alla fine ha richiamato alla ribalta ripetutamente gli interpreti e, con loro, il sempre bravissimo Franzutti. »

Foto di Josep Guindo

Costo biglietti:
Poltronissima VIP: 35,00€ – Poltrona: 30,00€ – Galleria: 25,00€

RIDUZIONE GIOVANI (fino a 26 anni) POLTRONISSIMA: 20,00€
RIDOTTO BAMBINI (da 4 a 12 anni) 30% POLTRONISSIMA: 20,00€
PIANO FAMIGLIA (2 adulti + 2 bambini) POLTRONISSIMA: 70,00€

Articoli Correlati

Lascia un Commento