News

Il 25 novembre presso il Teatro Pandurera di Cento, Alessandro Bigonzetti presenta “Gala di danza dall’800 a oggi”

Il palcoscenico del Teatro Pandurera di Cento (FE) si prepara ad accogliere – domenica 25 novembre 2018 alle ore 18:00 – l’atteso e prestigioso GALA di DANZA “dall’800 ad oggi” con la direzione artistica di Alessandro Bigonzetti, già interprete, coreografo e maître de ballet per alcune delle più importanti compagnie italiane e internazionali. Protagonisti di questa grande serata di danza, in esclusiva per il Teatro di Cento, alcuni dei migliori ballerini sulla scena nazionale: dal Teatro alla Scala di Milano, Martina Arduino, Marco Agostino, Stefania Ballone e Christian Fagetti, insieme ad Arianna Kob e Damiano Artale, interpreti della compagnia Aterballetto.

Un evento unico e in prima assoluta per la città di Cento, un “regalo” nato dall’idea di Alessandro Bigonzetti e fortemente sostenuto dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione Teatro G. Borgatti, rivolto a tutti gli amanti della danza e al vasto pubblico di affezionati del Teatro di Cento.

In programma, un vorticoso susseguirsi di assoli e pas de deux dal repertorio classico dell’800 che rievocheranno i capolavori tratti da celebri balletti, quali Roméo et Juliette, Don Chisciotte e Le Corsaire, alternato ai molteplici linguaggi della danza contemporanea: uno spettacolo che saprà coinvolgere il pubblico con il giusto connubio tra energia, movimento e musicalità per vivere un indimenticabile momento di forte caratura artistica.

Il Gala include nel suo programma ballerini caratterizzati dalle provenienze più diverse, legati fra loro da un comune denominatore: una tecnica scintillante eseguita ai più alti livelli, unita ad un’interpretazione appassionata, che certamente farà di molti di loro le stelle di domani.

Le coreografie contemporanee sono realizzate da Stefania Ballone e Damiano Artale.

Direzione artistica: Alessandro Bigonzetti

Info biglietti: www.fondazioneteatroborgatti.it presso la Biglietteria del Centro Pandurera (via XXV Aprile 11, Cento) dal lunedì al sabato dalle 10 alle 14.30 e dalle 16.30 alle 19.30 – la domenica dalle 10 alle 13 e nella giornata di spettacolo orario continuato dalle 16.30 alle 21.

Tel.051/6843295 biglietteria@fondazioneteatroborgatti.it

Alessandro Bigonzetti

Nato a Roma, inizia gli studi presso l’Accademia Nazionale di Danza per poi trasferirsi alla Scuola del Teatro dell’Opera di Roma, dove si diploma. In qualità di allievo prende parte ad alcune produzioni del Teatro. Subito dopo, nel 1989, prende parte al IV Corso di Perfezionamento di Reggio Emilia, lavorando in alcune produzioni della compagnia Aterballetto. Nelle stagioni 1991/92, lavora al Teatro dell’Opera di Roma diretto da E. Terabust, interpretando ruoli da solista in balletti di R. Petit, JC. Maillot, A. Bournoville, Z. Prebil; contemporaneamente lavora con la Compagni Italiana del Balletto Classico diretta da Tuccio Rigano. Nel 1993 entra a far parte del Balletto di Toscana diretto da C. Bozzolini; danza nelle creazioni di F. Monteverde, M. Bigonzetti, V. Sieni, H. Van Manen, A. Preljocaj, C. Gelbert, con tour in tutta Italia, in Europa, Asia e USA. Nel 1998 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro Comunale di Firenze, lavorando con le direzioni di C. Armitage, D. Bombana, E. Terabust, e danzando come solista in “Tema e Variazione” di G. Balanchine e come primo ballerino in “Woizek” di D. Bombana e in “Aida” di F. Olivieri. Inoltre prende parte ai grandi classici quali “Giselle” , “Lago dei Cigni”, “Lo schiaccianoci” e “Romeo e Giulietta”. Nel 2000 lavora come maestro e assistente alla coreografia al Teatro San Carlo di Napoli e all’Arena di Verona. Nel 2001 si trasferisce al Teatro alla Scala di Milano dove danza come solista in coreografie di G. Balanchine e R. Nureyev. Con la stessa compagnia prende parte al ballo “Excelsior” in tournée all’Opéra di Parigi. Nel 2002 torna al Teatro Comunale di Firenze diretto da F. Clerc. Nel 2003-04 collabora con l’Aterballetto di Reggio Emilia, il BDT di Firenze e L’AED di Roma tenendo lezioni per professionisti; nello stesso anno danza in importanti Gala in Italia e all’Estero. Nel 2006 crea “Rosso” per il Teatro “Sala Spettacoli di Collesalvetti” di Livorno, danzando accanto a Rossella Brescia. Nel 2007 è invitato a danzare e a realizzare le coreografie per il concerto del tenore Andrea Bocelli nella splendida cornice del Teatro del Silenzio di Lajatico. Nel 2008 abbandona la scena dedicandosi all’insegnamento e alla coreografia; nello stesso anno crea per il BDT il balletto “A L’envers” commissionato dal Teatro A. Ponchielli di Cremona. Nel 2010 cura le coreografie per la manifestazione Effetto Venezia nella città di Livorno, di cui è anche direttore artistico per la danza.

Oggi è il 26 Giugno 2019

Archivio

X