Broadway Bound Rubriche

Whoopi Goldberg torna ad essere Deloris Van Cartier in “Sister Act” a Londra

Whoopi Goldberg riprenderà il suo ruolo da protagonista come Deloris Van Cartier, per la prima volta sul palco con Jennifer Saunders come Madre Superiora, nella nuova produzione di “Sister Act” in scena al Teatro Eventim Apollo di Londra dal 29 luglio al 30 agosto 2020.

La Goldberg è anche produttrice dello spettacolo sin da quando ha debuttato per la prima volta nel West End nel 2009. L’amato musical ha ottenuto un grande successo anche a Broadway e in tournée in tutto il mondo. L’attrice era apparsa per breve tempo nel ruolo di Madre Superiora al London Palladium nel 2010.

Il produttore Jamie Wilson ha dichiarato: «È stato così eccitante lavorare con Whoopi, Alan Menken, Douglas Carter Beane e Glenn Slater per rivedere e aggiornare “Sister Act” per questa nuova produzione. Questa è un’occasione unica molto speciale creata solo per Londra per vedere una delle attrici più amate del nostro tempo recitare nella parte che l’ha resa famosa e amata da tutti. L’aggiunta di Jennifer significa che “Sister Act” promette davvero di essere uno spettacolo all’insegna della comicità. Sono anche entusiasta del fatto che Brenda Edwards, che è stata così determinante nel riportare Whoopi sul palco, sia stata in grado di programmare i suoi impegni televisivi in ​​modo da poter interpretare Deloris il giovedì mattina. Sarà davvero un’estate brillante!»

La Goldberg ha dunque rielaborato il personaggio di Deloris per essere interpretato da “un’attrice più anziana”. Annunciando la produzione, ha dichiarato: «Le versioni precedenti avevano una Deloris 23enne, ma quando sei più grande ci sono in ballo scommesse diverse. Puoi essere molto più irriverente quando sei più grande rispetto a quando hai venti o trent’anni. Il tempo ti rende più divertente!»

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

Whoopi Goldberg interpreterà Deloris Van Cartier per la prima volta sul palco dopo aver recitato il ruolo nei film di successo “Sister Act” e “Sister Act 2 – Back in the Habit”. Whoopi è una delle poche persone a detenere il primato per aver vinto i quattro maggiori premi americani: un Emmy, un Grammy, un Oscar e un Tony. Oltre a “Sister Act”, gli altri crediti cinematografici di Whoopi includono “Ghost” e “The Color Purple”. In TV ha condotto la serata degli Oscar quattro volte ed è moderatrice e conduttrice di “The View”. Sul palco Whoopi è apparsa in “A Funny Thing Happened on the Way to the Forum” e “Xanadu” a Broadway, “Black Bottom” di Ma Rainey e il suo acclamato one-woman show.

“Sister Act” è diretto da Bill Buckhurst, coreografie di Alistair David, scenografie di Morgan Large, Lighting Design di Tim Mitchell, Sound Design di Tom Marshall e Musical Supervision di Stephen Brooker. Il casting è di Stuart Burt. Il Musica presenta musiche originali pluripremiato Alan Menken, testi di Glenn Slater, libretto di Bill e Cheri Steinkellner con materiale aggiuntivo di Douglas Carter Beane. “Sister Act” è prodotto da Jamie Wilson e Whoopi Goldberg. Anche Tom Leonardis, capo della società di produzione Whoopi, fa parte del gruppo di produzione.
Basato sull’omonimo film, questo scintillante tributo al potere dell’amicizia, della fratellanza e della musica racconta la storia esilarante della diva Deloris la cui vita prende una svolta sorprendente quando assiste a un omicidio. Sotto custodia protettiva, viene nascosta nell’unico posto in cui non può essere trovata: un convento! Travestita da suora e sotto la sorveglianza della Madre Superiora, Deloris aiuta le sue consorelle a trovare la loro voce mentre riscopre inaspettatamente la sua.

Oggi è il 16 Novembre 2019

Archivio

X