News

Teatro Carlo Felice: 4 balletti in una Card

Genova – Al Teatro Carlo Felice la stagione di balletto 2015-2016 inizia con una presenza internazionale di primissimo ordine: il Béjart Ballet Lausanne. Fondata nel 1987 da Maurice Béjart la compagnia, oggi guidata da Gil Roman, custodisce l’eredità artistica del grande coreografo scomparso nel 2007. Dal 12 al 15 novembre 2015 saranno in scena al Carlo Felice Il mandarino meraviglioso, coreografia di Béjart su musica di Béla Bartók, SYNCOPE coreografato da Gil Roman ed il celeberrimo Bolero, capolavoro musicale di Maurice Ravel nella cui coreografia Béjart ha spogliato il balletto di ogni elemento superfluo, affidando il ruolo centrale, la Melodia, ad un unico interprete, maschile o femminile, affiancato da un gruppo di danzatori che rappresentano il Ritmo. Nella replica serale del 14 novembre il Bolero sarà interpretato dalla prima ballerina Diana Vishneva. 

Dal 3 al 6 dicembre 2015, in occasione dell’avvicinarsi delle feste natalizie, il Carlo Felice propone un grande classico, Lo schiaccianoci con il Balletto dell’Opera Nazionale di Riga. La coreografia è di Aivars Leimanis, direttore artistico della compagnia, le scene ed i costumi sono di Alexander Vasiliev.

Dal 15 al 17 gennaio 2016, sarà la volta della Compagnia Accademica di Danza Nazionale di Mongolia che presenterà La Stirpe di Gengis Khan, rassegna di danze nazionali e suite coreografiche della Mongolia. Una panoramica storica, dall'epoca degli Sciamani ai giorni nostri, attraverso l'epopea di Gengis Khan e la Rivoluzione del 1921 alla scoperta della cultura di questo Paese lontano.

L’ultimo appuntamento, dal 12 al 16 febbraio 2016, è con il Ballet Preljocaj: il coreografo franco-albanese Angelin Preljocaj presenta la sua rilettura di Roméo et Juliette (su musiche composte da Sergej Prokof’ev tra il 1935 e il 1938) creata nel 1990 per il Ballet de l'Opéra de Lyon. Pensando alle sue origini, Preljocaj ha ambientato il dramma dei due innamorati in un contesto che rimanda ai regimi totalitari dell’Est dove si assiste allo scontro tra le milizie incaricate di assicurare l’ordine sociale ed il mondo dei senzatetto. Appartenenti a questi due universi opposti, Romeo e Giulietta lottano contro le rigide regole sociali, nel tentativo di fuggire alla loro condizione ed alla loro sorte.

Per l’occasione, dal 3 novembre 2015, al Teatro Carlo Felice è in vendita la Card 4 Ballet 2015-2016, un abbonamento a prezzo speciale dedicato ai 4 balletti in programma nella Stagione, con data a libera scelta.

I prezzi vanno dai 160 agli 80 euro.

Si ricorda che la biglietteria è aperta:

– Dalle ore 11.00  alle ore 18.00 dal martedì al venerdì e un’ora prima dello spettacolo sabato dalle ore 11.00  alle ore 16.00.

– Nelle domeniche con spettacolo pomeridiano da due ore prima fino a 15 minuti dopo l’inizio dello spettacolo.

– Nelle domeniche con spettacolo serale dalle ore 18 a 15 minuti dopo l’inizio dello spettacolo lunedì giorno di riposo.

Telefono: (010) – 591697  – 589329; fax  (010) 5381335 

e-mail: biglietteria@carlofelice.it  sito internet www.carlofelice.it.

 

Fabiola Di Blasi

Oggi è il 20 Ottobre 2020

Archivio