News

Novità per il Teatro San Carlo di Napoli: da “Lo Schiaccianoci” alla nuova partnership con Liu Jo Uomo

Il vecchio ed il nuovo anno al Teatro di San Carlo di Napoli hanno lo stesso sapore dolciastro de “Lo Schiaccianoci” di Piotr Ilich Ciaikovskij. Un sapore che appassiona il grande pubblico alle pendici del Vesuvio da svariati anni a questa parte, con una serie di versioni differenti che hanno sempre più incuriosito in platea e sui palchetti. Quest’anno “Lo Schiaccianoci” è stato rivisto proprio dal direttore della compagnia di balletto del teatro, quell’amatissimo Giuseppe Picone letto e stravisto sui social dagli appassionati e sempre più seguito dalla critica. Ormai il nome di Picone è legato indissolubilmente al suo teatro ed alla sua compagine e questa sua firma del titolo natalizio ha ancora rasserenato di più la sinergia istituzionale ed affettiva con il suo pubblico.

E così le repliche dal 29 dicembre al 5 gennaio sono volate via con sold out a ripetizione, applausi scroscianti per tutti, la commozione palesata dalla bacchetta armena di da Karen Durgaryan al debutto al Teatro di San Carlo ed il riuscitissimo turn over dei baldi giovani di Giuseppe Picone. Come avevamo già anticipato i solisti ed il Corpo di Ballo del Massimo partenopeo ha potuto destreggiarsi con al fianco le tre stelle MuntagirovLauren Cuthbertson e Tatiana Melnik a cornice di una versione interamente allestita dal Teatro di San Carlo. Un successo sperato, atteso e confermato dai numeri in ampia crescita che lanciano il sistema-danza verso l’altro porto sicuro del prossimo appuntamento in cartellone in primavera, quel “Lago dei cigni” sdoppiato nei due step di marzo e giugno. Ma quella è un’altra storia!

Giuseppe Picone aveva promesso in tempi non sospetti di spingere la compagnia oltre i propri limiti, alzando l’asticella con nuovi titoli e nuove collaborazioni per offrire al pubblico una nuova idea di danza. E fin qui il progetto pare proceda a gonfie vele, con tournée più frequenti rispetto al passato ed un triennio che ha gestito sapientemente. Ed in questi giorni c’è stata l’ultimissima novità della partnership con la griffe Liu Jo Uomo che ha già vestito i ballerini del Corpo di Ballo.

Sin da quando sono stato nominato direttore del Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo  – afferma Giuseppe Picone – ho desiderato che questa Compagnia straordinaria avesse una visibilità internazionale. In questi due anni il Corpo di Ballo è cresciuto molto sotto l’aspetto artistico, anche attraverso una serie di tournée di successo all’estero, e credo che questa partenrship, che unisce due eccellenze del made in Italy del mondo, arrivi per noi in un particolare momento di grazia. Sento di dover ringraziare Carla Travierso, Francesca Frendo e Veronica Maya per il loro supporto determinante nel realizzare questa prestigiosa collaborazione”.

Condivisione piena d’intenti tra il giovane direttore e la sua soprintendente Rosanna Purchia che ha definito così i termini della partnership: “L’accordo stipulato con Liu Jo Uomo mi riempie d’orgoglio in quanto rappresenta un ulteriore riconoscimento al valore del nostro Corpo di Ballo, divenuto negli anni motivo di vanto dell’Italia nel mondo. Esportare le eccellenze del nostro paese fuori dai confini nazionali è l’obiettivo che condividiamo con Liu Jo UOMO e da oggi questa collaborazione sarà per noi motivo di vanto ma anche di maggiore impegno e responsabilità”.

Oggi è il 23 Agosto 2019

Archivio

X