Broadway Bound Rubriche

“Music”, il criticato film della cantautrice Sia, arriva anche in Italia
Disponibile dal 22 al 28 febbraio solo su MusicilFilm.it (le prevendite sono aperte)

Ripetutamente criticato sui social network e su internet per il modo in cui rappresenta l’autismo, Music”, film drammatico e musicale diretto e sceneggiato dalla cantautrice Sia al suo debutto in entrambi i campi, sarà disponibile in Italia dal 22 al 28 febbraio solo su MusicilFilm.it (le prevendite sono aperte).

Le recenti candidature ai Golden GlobeKate Hudson come Miglior attrice in una commedia o in un film musical e Miglior film musical o commedia insieme a “Hamilton” e “The Prom” – non hanno fatto altro che alimentare le polemiche attorno al film, costringendo la cantante Sia a cancellare il suo account Twitter.
La stessa Sia era stata accusata principalmente per aver scelto un’attrice neurotipica, la ballerina Maddie Ziegler, nel ruolo di una persona autistica, ma Clem Bastow, giornalista autistico che scrive per “The Guardian” ha inoltre definito “penosa” la performance della Ziegler e dannosa per l’opera nel suo complesso, in quanto mostrerebbe gli autistici in un’ottica infantile che non li rappresenterebbe.

LA TRAMA
“Music”parla della magia che può nascere quando chi non è in grado di esprimersi a parole incontra persone capaci di ascoltare col cuore.
La storia ha inizio quando Zu (Kate Hudson), in rotta con la propria famiglia e con una propensione a rovinarsi la vita con le proprie mani, si ritrova a essere nominata unica tutrice della sorellastra adolescente Music (Maddie Ziegler). Music è una ragazza con un disturbo dello spettro autistico non verbale e Zu entra immediatamente in conflitto con le sue nuove responsabilità di tutrice. Presto conosce Ebo (Leslie Odom Jr.), un vicino di casa premuroso e dall’animo gentile che la sorprende manifestando non solo compassione, ma anche una profonda comprensione nei confronti di Music. Zu si rende conto che Ebo è una persona su cui può fare affidamento e dalla quale può imparare molto.
“Music” fonde un sentito racconto sulla forza dell’amore con sequenze musicali dai toni fluo e immaginifici, tipici di Sia, che offrono al pubblico un vivace scorcio della vita interiore dei personaggi.

MUSIC”, IL PROGETTO
Nel 2015 Sia aveva annunciato di stare lavorando al suo primo film da regista e che l’opera avrebbe avuto come protagonista Maddie Ziegler, già protagonista di quasi tutti i suoi videoclip musicali nonché prima ballerina in molte esibizioni e in interi tour dell’artista. Il film si basa su un soggetto scritto dall’autrice Dallas Clayton nel 2007: Clayton e Sia hanno dunque lavorato insieme alla sceneggiatura. Durante le interviste, Sia ha dichiarato di aver gradito molto il processo di scrittura e regia del film in quanto ha permesso alla sua creatività di prendere forma esattamente come avviene con la musica.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

In un primo momento, il film non avrebbe dovuto essere un musical e il budget previsto ammontava a 4 milioni di dollari. Nel momento in cui Sia ha deciso di aggiungere la componente musicale all’opera, tuttavia, il budget è salito a ben 16 milioni di dollari. Le canzoni incluse nei numeri musicali del film sono state tutte scritte da Sia stessa, mentre le coreografie sono state create dal coreografo Ryan Heffington, meglio conosciuto per aver coreografato i video musicali di “We Exist” (2013) degli Arcade Fire e “Chandelier” (2014) di Sia. Il film è stato girato nel 2017, quando la Ziegler aveva 14 anni.

Oggi è il 15 Maggio 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio