Musical Rubriche

“Love Story”, torna in scena il musical tratto dal film cult degli anni 70

“Amare significa non dover mai dire mi dispiace”

Torna al Teatro della Luna di Assago sabato 25 novembre alle ore 21:00 e domenica 26 novembre alle 17:00 il musical tratto da uno dei film più romantici di tutti i tempi, “Love Story”.

Dopo la presentazione al Festival di Chichester, nel novembre 2010 la versione originale debutta a Londra, al Duchess Theatre, accompagnato da recensioni esaltanti. Lo spettacolo, arricchito dalle musiche di Howard Goodall e dalle liriche di Stephen Clark, ha avuto un grande successo a nella capitale britannica, ricevendo tre nomination ai Laurence Olivier Award, gli Oscar del teatro inglese e distinguendosi come uno dei più artisticamente innovativi. Dopo gli Stati Uniti, lo spettacolo è stato in scena in Olanda con una produzione di Stage Entertainment in un tour di oltre 150 date.

Prodotto da Compagnia delle Formiche in collaborazione con Project Leader e Accademia musicale di Firenze, il musical è stato presentato in anteprima nazionale al Teatro Verdi di Montecatini il 16 settembre 2016, al Teatro Carcano di Milano dal 21 al 25 settembre 2016 e al teatro Sistina di Roma il 10 ottobre 2016, riscuotendo un grande successo di pubblico e stampa. Il musical, diretto da Andrea Cecchi con la collaborazione di Stefania Pacifico e le scenografie di Gabriele Moreschi, è un atto unico di un’ora e mezza accompagnato dal vivo da un’orchestra da camera di 7 elementi (quintetto d’archi, piano e chitarra acustica).

Il musical, come il film, racconta del giovane Oliver Barrett, ricco studente di Harvard e giocatore di hockey che incontra in una biblioteca una ragazza italoamericana, Jennifer Cavalleri, studentessa di musica e di forte carattere che all’inizio tiene a distanza il ragazzo di buona famiglia.

Nonostante le differenze sociali i due si innamorano e si amano profondamente e, contravvenendo alle condizioni imposte dal padre di Oliver che non approva l’unione, decidono comunque di sposarsi con una cerimonia originale e molto intima alla quale partecipa solo il padre della ragazza. Per coronare il loro sogno d’amore entrambi sono costretti a rinunciare a qualcosa: lei rifiuta una borsa di studio a Parigi, dove ha sempre sognato di andare, e lui interrompe completamente i rapporti con i genitori.

Queste scelte li costringono a vivere in severe ristrettezze economiche; lei lavora come insegnante per sbarcare il lunario e lui entra alla facoltà di legge di Harvard dove si laurea con voti altissimi. Quando finalmente Oliver viene assunto da un prestigioso studio legale di New York e Jenny può smettere di lavorare, la coppia decide di mettere su famiglia ma non riescono ad avere figli. Entrambi si sottopongono ad accertamenti clinici dai quali si scopre che Jenny è affetta da una forma di leucemia fulminante e che le resta poco da vivere.

Nel 2003 un gruppo di amici decide di portare in scena il celebre musical “Aggiungi un posto a tavola”. Nasce così, quasi per gioco, la Compagnia delle Formiche, che negli anni successivi cresce e produce spettacoli sempre nuovi con produzioni destinate a tutta la famiglia. Questi spettacoli hanno richiamato l’attenzione, oltre che del pubblico, di agenzie di distribuzione che hanno permesso alla Compagnia di esibirsi nei maggiori teatri italiani. Nel maggio 2016 la Compagnia, ha vinto con il musical “La spada nella roccia” il primo premio del concorso nazionale del musical originale “PrIMO”. Presente su internet con il proprio sito (www.compagniadelleformiche.it) la Compagnia è anche attiva sui maggiori social network, vantando oltre 2000 iscritti alla fan page di Facebook e una community molto attiva. Sul canale Youtube i video superano le 500.000 visualizzazioni, con apprezzamenti da utenti di tutto il mondo. Oggi il marchio Compagnia delle Formiche rappresenta una delle realtà più affermate in Italia nel settore del Musical, producendo numerosi spettacoli di successo rappresentati nei maggiori teatri.

Oggi è il 20 Ottobre 2020

Archivio