News

La VII edizione del Capri Danza International premia la danza italiana

Si è da poco concluso il premio “Capri Danza International” giunto alla settima edizione che si è svolta presso il complesso monumentale della Certosa di San Giacomo di Capri con la direzione artistica di Luigi Ferrone ed il patrocinio e sostegno della Regione Campania e del Comune di Capri. Un’edizione ovviamente rivisitata, nel rispetto dei protocolli di sicurezza e delle indicazioni pervenute dagli Enti competenti regionali e nazionali. La kermesse, appuntamento fisso dell’estate caprese, ha riguardato la premiazione dei danzatori nazionali mentre è stata annullata l’assegnazione dei riconoscimenti destinati alla critica, al giornalismo, alla coreografia, alla fotografia. Una riduzione del programma ma comunque una luce che si riaccende su un prestigioso evento nel nome di Tersicore.

Presentatrice della rassegna è stata Stefania Benincaso mentre il padrino d’eccezione era il maestro Raffaele Paganini, tra i grandi interpreti del balletto italiano. I Premi anche quest’anno firmati dall’artista siriano Ahmad sono stati assegnati come di seguito:

“Premio al merito” a Virna Toppi, prima ballerina del Teatro della Scala che si è distinta anche in vari ruoli rivestiti al Bayerisches Staatsballetts di Monaco e a Christian Fagetti, talentuoso ballerino del Teatro della Scala, entrambi visti anche nel programma di Roberto Bolle “Danza con me”.  “Premi al merito” anche al coreografo Massimo Moricone e al musicista Nello Mallardo, insieme alla coppia di ballerini internazionali Anbeta Toromani e Alessandro Macario, a Gioacchino Starace e a Mattia Semperboni  del Teatro alla Scala e ancora ad Annalina Nuzzo, Luisa Ieluzzi, Danilo Notaro, Tommaso Palladino del Teatro San Carlo e ai ballerini Amand e Mirand Pulaj.
“Premio al talento” per David Marigliano del Teatro San Carlo, Emanuele Chiesa dell’Opera di Roma e Denis Vizzini del Balletto di Nizza.
“Premio Silvio Oddi” alle giovani promesse della danza Lorenzo Stingone e Francesca Brandi.

Il palcoscenico caprese, inoltre, ha ospitato l’attore Ernesto Lama e il tenore Alessandro Scotto Di Luzio sulla cui voce ha danzato Virna Toppi.
Domenica 6 settembre, invece, ha visto il passaggio dalla grande danza alla musica leggera con un concerto live di una delle band che hanno fatto la storia della melodia italiana: i Matia Bazar.

www.facebook.com/premiodanzacapri

Oggi è il 21 Settembre 2020

Archivio