Broadway Bound Rubriche

La cantante di colore Halle Bailey scelta come Ariel nel remake de “La Sirenetta” ed è subito polemica

La Disney ha annunciato la scorsa settimana che Halle Bailey, conosciuta per il suo ruolo nella sitcom “Grown-ish” e come cantante del duo R&B Chloe x Halle, interpreterà Ariel nel remake live-action dell’amatissimo film d’animazione “La Sirenetta”.

La notizia non poteva che fare subito scalpore sui social, dividendo le opinioni dei fan di tutto il mondo obbligando la Disney a prendere posizione in difesa della decisione del casting.
Con una “Lettera aperta alle povere, sfortunate anime” – gioco di parole di una delle canzoni del film – il colosso d’animazione ha replicato con umorismo e senza mezzi termini a chi ha addirittura lanciato una petizione online per protestare contro la scelta di una Ariel senza i caratteristici capelli rossi e la pelle bianco latte.

«Sì. L’autore de “La Sirenetta” era danese. Ariel… è una sirena. Vive in un regno sottomarino in acque internazionali e può legittimamente nuotare dove vuole (anche se questo sconvolge spesso il Re Tritone, suo padre). Ma per amor di discussione, diciamo anche che Ariel è danese. Le sirene danesi possono essere nere perché la gente danese può essere nera. Ariel può entrare di nascosto in superficie in qualsiasi momento con i suoi amici Scuttle il gabbiano e il granchio giamaicano Sebastian (scusa, Flounder!). I neri danesi possono anche geneticamente (!!!) avere i capelli rossi. Ma – spoiler alert – il personaggio di Ariel è un’opera di finzione. Quindi, se dopo tutto quello che è stato detto e fatto non riuscite ancora a superare l’idea che scegliere l’incredibile, sensazionale, talentuosa, splendida Halle Bailey sia stato il risultato di un’ottima intuizione di casting perché lei “non assomiglia al cartone animato”, oh ragazzi, ho qualche notizia per voi… su di voi.»

Mentre la Disney prepara la sua versione live-action del classico racconto sottomarino, c’è molto da dire sul cast. Il team di produzione sta cercando di fare scelte contemporanee e irresistibili, pur continuando a rendere omaggio all’amato film originale.
Rumors degli ultimi giorni raccontano che l’attrice candidata all’Oscar Melissa McCarthy sarebbe in trattativa per interpretare la strega del mare Ursula, così come il giovane attore canadese Jacob Tremblay e la rapper Awkwafina potrebbero essere i co-protagonisti Flounder e Scuttle.

L’account Twitter di Chloe x Halle ha celebrato l’annuncio con una versione di colore dell’iconica posa di Ariel.

Il regista di “Mary Poppins Returns” Rob Marshall firmerà la regia. Il film includerà i brani originali del film d’animazione del 1989 e nuove melodie del compositore Alan Menken con i testi del creatore di “Hamilton” Lin-Manuel Miranda. Miranda sta anche producendo il film insieme a Marshall, Marc Platt e John DeLuca. David Magee ha scritto la sceneggiatura con Jane Goldman.

Ariel è una sirenetta ribelle di soli sedici anni, affascinata dalla vita sulla terra ferma ed innamorata di un bel principe. Menken ha composto le musiche originali tra cui “In fondo al mar”, “La Sirenetta” e “Baciala”. Per quanto riguarda la McCarthy, l’attrice poliedrica avrà la possibilità di cantare “Poor Unfortunate Souls”, una delle classiche canzoni da cattivo dell’archivio Disney.

Adattare i classici d’animazione in live-action è una strategia che sta andata forte per gli studios: recentemente il remake live-action di “Aladdin”, ha incassato 820 milioni di dollari in tutto il mondo. L’attesissimo remake di “The Lion King” è invece previsto nelle sale italiane il 21 agosto.

Oggi è il 17 Settembre 2019

Archivio

X