Musical Rubriche

La BSMT presenta i titoli dell’edizione 2020 di “ ASummer Musical Festival”

Sono stati annunciati i titoli per l’ottava edizione del “A Summer Musical Festival”, l’appuntamento annuale organizzato dalla Bernstein School of Musical Theater, diretta da Shawna Farrell, una rassegna di spettacoli prodotti da BSMT in scena da maggio a giugno 2020 a Bologna.

Il 15 e 16 maggio al Teatro Celebrazioni debutterà “Jekyll & Hyde”, basato sulla storia del romanzo di Stevenson; a seguire, sul palcoscenico del Teatro Duse, saranno in scena il 22 e 23 maggio “City of Angels”, un musical noir vincitore di sei Tony Awards e il 19 e 20 giugno “Oklahoma!”, prima collaborazione della famosa coppia di autori Rodgers & Hammerstein.

Tutti gli spettacoli saranno interpretati dagli allievi dell’Accademia con la Direzione Artistica di Shawna Farrell.

Jekyll & Hyde” – Originariamente concepito per il palcoscenico da Frank Wildhorn e Steve Cuden, il musical presenta musiche di Frank Wildhorn, un libretto di Leslie Bricusse e testi di Wildhorn, Bricusse e Cuden. Dopo una prima mondiale a Houston, in Texas, il musical è partito per un tour nazionale negli Stati Uniti prima del suo debutto a Broadway nel 1997. Da allora sono state realizzate diverse produzioni internazionali in varie lingue, due successivi tour in Nord America, due tour nel Regno Unito, una versione concerto, un tour negli Stati Uniti rinnovato nel 2012 in vista di un ritorno a Broadway nel 2013 e una versione concerto australiana nel 2019.
Nel gennaio 2013 era stato annunciato che Mike Medavoy, Rick Nicita e la sua società di produzione RP Media si erano assicurati i diritti per realizzare una versione cinematografica del musical. Secondo quanto riportato dal New York Times, Wildhorn e Bricusse avranno un ruolo importante per la scelta del casting, affermando che stanno cercando “attori di prim’ordine che siano anche cantanti di prim’ordine”. Oltre a trovare un regista, i produttori avevano sperato di far uscire il film entro il 2015. Nel marzo 2019 è stato annunciato che Alexander Dinelaris scriverà la sceneggiatura e produrrà il film grazie alla sua compagnia Lexicon, con Bluestone Entertainment di Richard Saperstein, dopo il fallimento di Medavoy e Nicita.

City of Angels” – Con musiche di Cy Coleman, versi di David Zippel e libretto di Larry Gelbart, il musical ha debuttato al Virginia Theatre di New York nel novembre 1989 ed è rimasto in scena fino al gennaio 1992, per un totale di 879 repliche. Lo spettacolo è stato messo in scena anche a Londra, nel 1993 e nel 2014. La produzione originale di Broadway ha vinto sei Tony Awards, tra cui miglior musical.
L’ambientazione è a Hollywood alla fine degli anni ‘40, con due storie che si svolgono simultaneamente: una commedia hollywoodiana e un film poliziesco. Le scene della vita reale presentano set e costumi a colori, mentre le scene del film sono in bianco e nero. Gran parte del cast (ad eccezione degli attori che interpretano Stine and Stone) si raddoppia come personaggi nel mondo “reale” e nelle loro controparti fittizie.

Oklahoma!” – Il musical è tratto dalla commedia di Lynn Riggs del 1931, “Green Grow the Lilacs”. Ambientato nel Territorio dell’Oklahoma nei dintorni dalla città di Claremore nel 1906, narra del cowboy Curly McLain e della sua storia d’amore con Laurey Williams, una ragazza che vive in una fattoria. Una storia d’amore secondaria riguarda quella tra Ado Annie ed il suo fidanzato di vecchia data Will Parker.
La produzione originale di Broadway debuttò il 31 marzo 1943. Fu un grande successo e tenne il cartellone per 2.212 recite, fatto mai accaduto fino ad allora, e successivamente venne più volte riproposto, sia a Broadway che in tour per gli Stati Uniti, ma anche a Londra nel West End. Successivamente venne realizzata la versione cinematografica. Il musical è stato a lungo una scelta molto popolare per scuole e compagnie di dilettanti.
Questo musical portò allo sviluppo del “book musical”, genere teatrale in cui le canzoni e le danze sono completamente integrate nel tessuto della trama, con una struttura drammatica capace di evocare genuine emozioni oltre che sonore risate. Inoltre, “Oklahoma!” comprende temi musicali, o motivi, che si ripresentano nel corso del lavoro per collegare in maniera più organica le diverse sezioni del testo del libretto, più che in qualunque altra commedia musicale in passato. Uno speciale Premio Pulitzer venne attribuito a Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II per “Oklahoma!” nella categoria “Special Awards And Citations – Letters” nel 1944.

I biglietti degli spettacoli sono acquistabili tramite i circuiti di vendita online Vivaticket e Ticketonline o presso le biglietterie dei Teatri.
Promozione speciale “Black Friday” nei giorni 29 e 30 novembre con sconto del 30% sul prezzo del biglietto. Per informazioni più dettagliate: www.teatrocelebrazioni.it e www.teatroduse.it

Oggi è il 9 Dicembre 2019

Archivio

X