Broadway Bound Rubriche

Il musical di Broadway “Hamilton” disponibile su Disney Plus a partire dal 3 luglio

Dal momento che ci vorrà ancora un bel po’ prima di rivedere “Hamilton” sul palco di un teatro, la Disney ha deciso di giocare la sua carta vincente.

A partire dal 3 luglio, la versione teatrale del musical vincitore del Tony Award sulla vita di uno dei padri fondatori degli Stati Uniti Alexander Hamilton sarà disponile sulla piattaforma streaming Disney Plus.

PHOTO: The filmed version of the original Broadway production of "Hamilton" will premiere on Disney+ on July 3, 2020.

La strategia prevede così di aggirare la pandemia di coronavirus. Appena tre mesi fa, la Disney aveva annunciato di avere in programma l’uscita del film il 15 ottobre 2021, ma la cancellazione di tutte le performance dal vivo, così come l’incertezza sulla riapertura delle sale cinematografiche, hanno portato la compagnia ad accelerare il film, anticipando la data di uscita di 15 mesi.

«In questo momento molto difficile, una storia di leadership, tenacia, speranza, amore e sul potere delle persone di unirsi contro le avversità è sia rilevante che stimolante», ha dichiarato il presidente esecutivo della Disney Robert Iger su Twitter.

Il film unisce tre spettacoli girati live on stage al Richard Rodgers Theatre nel giugno 2016 con il cast originale di Broadway e, come la produzione teatrale, è diretto da Thomas Kail; Lin-Manuel Miranda, che ha scritto il musical, è il protagonista.

La data di uscita non è casuale: il musical è ambientato durante la guerra d’indipendenza americana, e il 4 luglio è il Giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti.

“Hamilton”, musical sulla vita e la morte di Alexander Hamilton che è stato il primo segretario del Tesoro della nazione, è stato un enorme successo sin dalla sua apertura a Broadway nel 2015. Lo spettacolo ha vinto il Premio Pulitzer 2016 per la drammaturgia, così come 11 Tony Awards, incluso Miglior nuovo musical.

Lo spettacolo ha incassato $ 650 milioni a Broadway, dove è stato visto da 2,6 milioni di persone e, prima che i teatri di tutto il mondo venissero chiusi nel tentativo di limitare la diffusione del coronavirus, era in scena anche a Londra e in diverse produzioni itineranti nordamericane.

Disney Plus, con oltre 50 milioni di abbonati, è stata l’ancora di salvezza dell’impero Disney che, con la chiusura dei parchi a tema e dei cinema, è stato duramente colpito dalla pandemia.
Questa non è la prima volta che Disney cambia i suoi piani di streaming per adattarsi a un mercato trasformato da questo momento imprevisto: a marzo la compagnia ha iniziato a trasmettere “Frozen 2” tre mesi prima del previsto visto “il periodo difficile”.

“Hamilton” non è l’unico film di Miranda interessato dalla pandemia: il lungometraggio tratto dal suo musical precedente, “In the Heights”, è stato ritardato. Originariamente programmato per uscire nelle sale il prossimo mese, il film è ora pronto per essere rilasciato il prossimo anno, il 18 giugno 2021.

Oggi è il 30 Novembre 2020

Archivio