Musical Rubriche

Il Coronavirus blocca anche il Musical: teatri chiusi e programmazioni sospese. Richiesto lo stato di crisi

Il COVID-19 non ha risparmiato nemmeno il settore culturale che, come ben sappiamo, in Italia non gode già di suo di buona salute.

Ricordiamo che il 23 febbraio la Regione Lombardia, in relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, ha predisponendo una Ordinanza, firmata dal presidente Attilio Fontana di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo.

Tra i provvedimenti previsti sono contemplati:

1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
2) sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
3) sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.

Per lo spettacolo dal vivo, la settimana di chiusura (dallo scorso week-end fino al prossimo 1 marzo) dei luoghi di spettacolo situati nelle Regioni colpite dai casi di contagio del Coronavirus provocherà un perdita economica di oltre 10 milioni di euro, diretta causa della cancellazione di 7.400 spettacoli.

È quanto emerge da una prima stima fornita da AGIS – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo ed elaborata sui Dati Siae. Una perdita in termini economici estremamente pesante, per far fronte alla quale, nella giornata del 24 febbraio, AGIS ha indirizzato al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini una lettera in cui viene richiesta, con la massima urgenza, l’apertura di uno “stato di crisi” con l’obiettivo di adottare quanto prima provvedimenti e misure a sostegno di un settore in questi giorni gravemente penalizzato.

Stop forzato dunque anche per i Musical in programmazione in questa settimana.

Singin’ in the Rain” – Teatro Nazionale di Milano
In ottemperanza all’ordinanza emessa dal Comune di Milano, si comunica che il Teatro Nazionale CheBanca resterà chiuso a partire da Lunedì 24 Febbraio sino a nuove disposizioni delle autorità competenti.
Si comunica pertanto che le repliche del musical “Singin’ in the rain” previste in scena dal 28 febbraio al 1 marzo 2020, sono state cancellate.
Tutte le differenti casistiche di rimborso verranno gestite non appena la situazione emergenziale sarà terminata.
Gli uffici e la biglietteria del teatro sono e resteranno chiusi fino a nuova comunicazione.
Per eventuali ulteriori informazioni si prega di scrivere al contatto WhatsApp 3441996621 o di consultare la pagina Facebook del Teatro Nazionale.

Ghost il musical” – Teatro degli Arcimboldi di Milano
Show Bees comunica la sospensione delle repliche di “Ghost il musical” in programma al Teatro degli Arcimboldi di Milano dal 25 febbraio al 1° marzo.
A tutela degli spettatori che hanno già acquistato il biglietto e di quelli che intendevano farlo, lo spettacolo è stato riprogrammato dal 3 al 7 giugno 2020 al Teatro degli Arcimboldi.
Gli spettatori che non hanno assistito alla replica pomeridiana di domenica 23 febbraio e che sono in possesso dei relativi biglietti, sono invitati a scrivere a info@showbees.it per ricollocare i propri posti in una delle recite di giugno.
Gli spettatori che hanno acquistato i biglietti per le repliche interessate dalla sospensione, potranno assistere allo spettacolo dal 3 al 7 giugno 2020, secondo le modalità che verranno comunicate sul sito www.ticketone.it, a partire dalla giornata di martedì 25 febbraio.
Per ogni ulteriore informazione si prega di scrivere a info@showbees.it

Charlie e la Fabbrica di Cioccolato” – Cattedrale della Fabbrica del Vapore di Milano
Tutte le repliche dello spettacolo “Charlie e la Fabbrica di Cioccolato” in programma fino a domenica 1 marzo sono annullate. A tutti coloro in possesso dei biglietti sarà comunque garantita la possibilità di accedere in una delle seguenti repliche a scelta:
Giovedì 5 marzo ore 20:00
Venerdì 6 marzo ore 20:30
Sabato 7 marzo ore 15:00 e ore 19:00
Domenica 8 marzo ore 16:00 e ore 20:30
Per ottenere il cambio data è possibile contattare direttamente la biglietteria telefonicamente al numero 351.889 71 75 dalle ore 14:00 alle ore 19:00 oppure via mail all’indirizzo: info@lafabbricadicioccolatoilmusical.it.

L’ordinanza sarà efficace fino a un nuovo provvedimento.

Crediti fotografici: <a href=”https://www.freepik.com/free-photos-vectors/background”>Background photo created by rawpixel.com – www.freepik.com</a>

Oggi è il 16 Luglio 2020

Archivio

X