Musical Rubriche

“Il Bacio Della Donna Ragno” torna per il decennale della collaborazione tra il Teatro Comunale di Bologna e la BSMT

Celebra il decennale della collaborazione fra il Teatro Comunale di Bologna e la Bernstein School of Musical Theater la produzione del musical “Il bacio della donna ragno” (“Kiss of the spider woman”) di John Kander su libretto di Terrence McNally con liriche di Fred Ebb, andata in scena per la prima volta in Sala Bibiena nel 2009, e ripresa nel 2010, nella versione italiana di Andrea Ascari. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con BSMT Productions, torna a Bologna dal 19 al 23 giugno con la regia di Gianni Marras e la direzione d’orchestra di Stefano Squarzina, alla guida dell’Orchestra del Comunale, entrambi già protagonisti della prima fortunata edizione. Ispirato all’omonimo romanzo di Manuel Puig del 1976, da cui fu tratto anche il celebre film di Héctor Babenco con il premio Oscar William Hurt e Raul Julia nel 1985, il musical si avvale della direzione vocale di Shawna Farrell e delle coreografie di Gillian Bruce, che trasportano il pubblico nel mondo onirico di Molina ed evidenziano il contrasto fra le sue fantasie e la vita dura del carcere sotto la dittatura di un non specificato paese del Sudamerica. Le scene e le proiezioni sono realizzate dal Teatro Comunale dall’idea originale di Andrea De Micheli, mentre i costumi sono di Massimo Carlotto; le luci sono curate da Daniele Naldi e il sound design da Tommaso Macchi.

«“Il bacio della donna ragno” di Kander & Ebb – dice il regista Gianni Marras – è stato il primo grande musical nato dalla collaborazione fra la BSMT e il Teatro Comunale di Bologna esattamente dieci anni fa. Il grande successo di quella prima edizione ha portato questa sinergia a un appuntamento annuale che, per la prima volta in Italia, ha visto sul palcoscenico e con la grande Orchestra del Teatro Comunale la realizzazione di capolavori come “Les Misérables”, “Ragtime”, “Evita”, “Titanic” e “West Side Story”. Ci sembrava quindi importante festeggiare questa decennale collaborazione riproponendo proprio Il bacio della donna ragno in una versione professionale di qualità, mantenendo la struttura registica del 2009 ma integrandola con un cast importante e con coreografie, immagini e luci più attuali. Verrà sottolineata anche la contemporaneità del soggetto che, nel solco di altri capolavori del duo come “Cabaret” e “Chicago”, ha sempre avuto una forte valenza sociale e politica».

Sensuale, inquietante e commovente, “Il bacio della donna ragno” è uno dei migliori lavori della celebre coppia di autori Kander & Ebb, insieme a “Cabaret” e “Chicago”. Dopo il debutto a Londra nel 1992, due anni dopo la morte di Puig, il musical approdò nel 1993 a Broadway dove rimase a lungo in cartellone totalizzando più di 900 repliche e guadagnandosi numerosi premi teatrali, dagli Evening Standard Theatre Awards ai Tony Awards. Protagonisti della drammatica vicenda ambientata in un penitenziario sudamericano due compagni di cella incompatibili solo in apparenza: Molina, un gay vetrinista di boutique arrestato per adescamento di minori, e Valentin, un giovane rivoluzionario marxista sospettato di terrorismo. I carcerieri vorrebbero usare il primo per avere informazioni dal secondo, ma i due si avvicinano sempre più grazie alle storie di vecchi film che Molina racconta a Valentine e che hanno come protagonista la sua diva preferita, Aurora. Ben presto si scoprirà che la convivenza coatta fra i due uomini è tutt’altro che casuale e che entrambi, seppur in modo diverso, sono prigionieri nella ragnatela del potere. La partitura di Kander & Ebb è un vibrante succedersi di brani dai ritmi latini, dalla coralità spiegata, in stile Broadway classico e Broadway moderno, inanellati con grande senso della melodia.

Fra gli interpreti principali spiccano Simona Distefano nel ruolo della Donna Ragno / Aurora, Gianluca Sticotti in quelli di Molina, Brian Boccuni come Valentin, Raffaele Latagliata come Direttore del carcere, Francesca Taverni come Madre di Molina e Caterina Gabrieli come Marta. Sul palco accanto ai protagonisti anche i performer dell’Accademia della BSMT.

La Prima di mercoledì 19 giugno ore 20.00 sarà preceduta, alle 19.15 in Rotonda Gluck, da un breve incontro sull’opera con il critico musicale Sandro Avanzo – che ha curato le note al programma di sala dello spettacolo – e con il regista Gianni Marras.

Il bacio della donna ragno chiude la VII edizione della rassegna A Summer Musical Festival della Bernstein School of Musical Theater che fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna.

I biglietti, da 100 a 10 euro, sono in vendita sul sito www.tcbo.it e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna. Eventuali biglietti invenduti saranno disponibili il giorno dello spettacolo al 50% del costo.

“KISS OF THE SPIDER WOMAN”
(“IL BACIO DELLA DONNA RAGNO”)
Liriche di Fred Ebb
Musica di John Kander
Libretto di Terrence McNally
Dal romanzo omonimo di Manuel Puig
Versione italiana di Andrea Ascari
Direttore Stefano Squarzina
Regia Gianni Marras
Direzione vocale Shawna Farrell
Coreografie Gillian Bruce
Scene e proiezioni TCBO dall’idea originale di Andrea De Micheli
Costumi Massimo Carlotto
Light designer Daniele Naldi
Sound designer Tommaso Macchi
Assistente alla regia Daniele Palumbo

Personaggi e interpreti
Donna Ragno / Aurora Simona Distefano
Molina Gianluca Sticotti
Valentin Brian Boccuni
Direttore del carcere Raffaele Latagliata
Esteban Cesare Soffiati
Marcos Marco Savorelli
Madre di Molina Francesca Taverni
Marta Caterina Gabrieli
Osservatore Amnesty Giorgia Visca
Fuentes, prigioniero Paolo Cantele
Gabriel Alessio Anselmi
Aurelio, vetrinista Pierluigi Cocciolito
Orchestra e Tecnici del Teatro Comunale di Bologna

Produzione del Teatro Comunale di Bologna
in collaborazione con BSMT Productions
(Direzione artistica e vocale: Shawna Farrell)

Oggi è il 17 Settembre 2019

Archivio

X