News

Genova si rimette le scarpette e prepara il nuovo Festival internazionale di Danza

Una buona notizia per i nostalgici del Festival del Balletto che per lungo tempo rese Genova città della Danza visto che nel capoluogo ligure, dagli anni cinquanta sino al 2004, fecero tappa le più importanti compagnie ed i più grandi coreografi del mondo.

Dopo vari e vani tentativi di riparlare del Festival ad opera di diverse piccole realtà culturali locali, quest'anno il Teatro Carlo Felice (dove peraltro si svolsero le ultime edizioni, mentre le precedenti ebbero luogo ai Parchi di Nervi) in collaborazione con il Comune di Genova Assessorato alla Cultura, presenta il progetto per la realizzazione del Festival Internazionale di Danza 2016 dal titolo “Genova Outside(R) Dance(R)” che si svolgerà nei mesi di giugno e luglio 2016, con alcune date e ospitalità ancora da definire e palcoscenici all'aperto.

Dal Carlo Felice all'Archivolto, dal Porto Antico alla Tosse, dallo Stabile al Ducale: il nuovo Festival sarà dislocato in più sedi ed è frutto di una collaborazione tra istituzioni culturali tra cui anche Goethe-Institut Genua, il Centro Culturale Tedesco.

Evento di punta sarà il Gala di Svetlana Zakharova, realizzato in collaborazione con il Consolato russo, che avrà luogo il 3 luglio 2016 alle ore 20.30. Prima ballerina étoile del Teatro Bolshoi di Mosca e del Teatro alla Scala di Milano, Svetlana Zakharova è attualmente una delle più importanti danzatrici al mondo e a Genova sarà impegnata in tre coreografie: Francesca da Rimini di Yuri Possokhov, The rain before it falls di Patrick De Bana e Strokes through the tails di Marguerite Donlon. I biglietti per questa data sono già in vendita.

Gli altri appuntamenti saranno di vario tipo a partire da “Danza con me” (11 giugno – 24 luglio 2016), mostra di scatti vintage di un grande interprete della fotografia legata alla scena: Serge Lido. A cura di Sabrina Raffaghello, la mostra sarà allestita presso la Fondazione per la Cultura di Palazzo Ducale ed includerà scatti realizzati tra i primi anni '40 ed i primi anni '80, oltre a 25 libri fotografici.

Il Teatro della Tosse offrirà la nuova produzione “Orfeo rave”, collaborazione tra Emanuele Conte (regista, scenografo e drammaturgo) e Michela Lucenti, coreografa e direttrice artistica della compagnia Balletto Civile. Questo progetto verrà realizzato in uno spazio esterno.

L'area del Porto Antico farà da palcoscenico offrendo le sue due sale all'aperto: Palco del Mare e Piazza delle Feste mentre, per quanto riguarda la Fiera, sono in corso valutazioni finanziarie e trattative.

Saranno anche presto presentati eventi “Fuori Festival” soprattutto di danza contemporanea.

Portavoce e capofila di questo Festival Internazionale di Danza è il sovrintendente del Carlo Felice, Maurizio Roi il cui nome, per anni a capo di importanti realtà quali l’Orchestra Toscanini e AterBalletto, è garanzia della buona riuscita della manifestazione.

Si parla anche di utilizzare l'evento come strumento di promozione della città all'estero.

«Ognuno sta pensando al suo progetto, ma è deciso: non facciamo Nervi minore. Facciamo una cosa nuova. Di vecchio c'è che Genova ha una tradizione» precisa Roi.

Impossibile comunque non pensare al Dott. Mario Porcile (1921 – 2013) fondatore e direttore dello storico Festival Internazionale del balletto di Nervi, personalità che ha fatto molto per il mondo della danza e che sarebbe certamente felice di vedere che nella sua Genova la Danza non è finita.

Per maggiori informazioni: www.carlofelicegenova.it

Fabiola Di Blasi

Oggi è il 26 Agosto 2019

Archivio

X