News

“B- locked down – Bodies go over”: continuano gli appuntamenti di ADI e Alessio Di Stefano

ADI – AssoDanza Italia, Associazione di rappresentanza e tutela delle Scuole di Danza, degli insegnanti di danza delle realtà private italiane e degli artisti e coreografi emergenti, ha dato vita, durante la quarantena, insieme con il coreografo siciliano Alessio Di Stefano, al progetto “B- locked down – Bodies go over”, vetrina coreografica di video-danza realizzata unendo i lavori di molti coreografi italiani che attraverso la loro arte hanno voluto rappresentare il periodo di lock down.

Tutti i lavori presentati fino ad ora, e gli ultimi che saranno mandati “in onda” le prossime settimane, sono stati realizzati “home-made” dagli artisti stessi, che hanno declinato nelle diverse modalità espressive della danza, preziosi cortometraggi di alto valore artistico.

“La quarantena degli scorsi mesi si è rivelata un momento di crescita e di scoperta, che ha sviluppato in me l’urgenza di creare qualcosa che ci rendesse vivi e utili, soprattutto veicolando il pensiero che l’arte può manifestarsi in qualunque modo e forma.” afferma Di Stefano. E aggiunge “La produzione è stata possibile solo grazie ad AssoDanza Italia, che ha da subito creduto fortemente in questo progetto, permettendo anche una declinazione fortemente sociale.”

Infatti è legata al progetto una campagna di fund-raising, gestita da ADI, alla quale il grande pubblico ha aderito nei mesi scorsi attraverso donazioni spontanee. “Siamo davvero orgogliosi di aver dato vita a questo progetto, nato dall’estro creativo di Alessio di Stefano”, interviene la Dr.ssa Miriam Baldassari, Presidente di AssoDanza Italia, “La situazione emergenziale in cui han versato e continuano a versare le moltissime scuole di danza, generata dal periodo di cessazione forzata per la pandemia, rischia di vedere la chiusura definitiva di molte di loro, compromettendo l’importante vivaio artistico e culturale che in esse si genera. Per mandare un segnale importante di attenzione e sostegno, l’intero ricavato sarà devoluto alle scuole di danza private aderenti al circuito AssoDanza Italia su tutto il territorio nazionale. ”.

Molti i coreografi che da ogni parte d’Italia hanno sposato con entusiasmo il progetto, a partire da Francesco Ventriglia coreografo di fama internazionale, ex direttore del Corpo di Ballo del Maggio Musicale Fiorentino, del Royal New Zealand Ballet da novembre 2014 a giugno 2017 e dal 29 gennaio 2018, Adjunto a la Dirección Artística del Ballet Nacional Sodre, Uruguay. Insieme a lui, troviamo nomi eccellenti della danza, italiani e stranieri residenti in Italia, tra i quali Andrea Costanzo Martini, Damiano Artale, Barbara Gatto, Gustavo Oliveira Dos Santos, Roberta Ferrara, Michele Oliva, Francesco Gammino, Giacomo Colletti, Hektor Budlla, Alessandra Scalambrino, Cristina Golin, Alessandro Cascioli, Nunzio Perricone, Stefania Pigato, Alain Elshakavi, Amalia Borsellino, Annalisa Di Lanno, Claudia Rossi, Dalila Frassanito, Noemi Dalla Vecchia, Silvia Marti, Stefania Ballone, Vito Cassano, e molti altri.

Questo il programma di giovedì 10 settembre:

1 Giada Primiano – HAPPYGOODNIGHTTOYOU!
2 Pablo Girolami – Gianni Pasquale
3 Mauro Bocchi – C E L L U L A
4 Stefania Pigato – Enough is enough
5 Diana Florindi SILENT PARTNER
6 Alessio di Stefano – #Carezze
7 Marco Lattucchelli – Il luogo e il corpo

Le protagoniste di giovedì 17 settembre saranno: Francesca Dario e Stefania Ballone.

Importante il contributo da parte dei musicisti, in primis il Maestro Enrico Melozzi, violoncellista, compositore, più volte direttore d’orchestra al Festival di Sanremo e produttore discografico italiano, fondatore nel 2016 dell’Orchestra Notturna Clandestina, di cui è il direttore musicale.

Il progetto, la cui gestione è affidata ad ADI Collectives, sezione di ADI dedicata alla tutela e promozione delle compagnie e degli artisti italiani, ha riscosso successo già prima del lancio effettivo, anche tra aziende e operatori del settore, come So Dança Europe, Don’t Stop Dancing e OpCosmetics, attivi nella promozione e divulgazione della vetrina coreografca.

Di nuova generazione anche la piattaforma che ha ospitato il progetto: un canale YouTube interamente dedicato alla trasmissione di corti in danza professionali, video di musica e arte: “Video Art Project Channel”, affidato al coordinamento di Giada Russo, social media manager, esperta in comunicazione e new media.

Video Art Project Channel è divenuto operativo il 2 luglio scorso, ospitando il progetto “B- locked down – Bodies go over”, con un fitto cartellone di spettacoli monosettimanali, programmati on line ogni giovedì sera alle 21.00 e terminerà il 24 settembre.

La regia delle puntate settimanali è affdata a Silvio Tufanari, coreografo e regista, che vanta importanti collaborazioni con artisti tra cui, Bryan Baldwin, Luca Tomassini, Mauro Astolfi, Etienne Jean Marie, Emanuel Lo, ed in ambito musicale con Josè Carreras, Andrea Bocelli, Giorgia, J Ax, Giulia Luzi, Fedez.

A seguire, il venerdì successivo ad ogni puntata, alle ore 18.000 sulla pagina facebook di Asso Danza Italia verrà organizzata una live in cui interverranno gli artisti e i coreografi protagonisti e molti ospiti del mondo dello spettacolo, tra cui critici musicali e di danza, giornalisti, direttori di festival italiani e internazionali. Ed il pubblico avrà la possibilità di interagire con domande dirette. Tutte le live saranno condotte dalla Presidente di AssoDanza Italia, Miriam Baldassari.

ASSODANZA ITALIA

Via Mario Mona, 57 – 00144 Roma www.assodanzaitalia.it segreteria@assodanzaitalia.it

Per le vostre donazioni libere:

IBAN: IT24S0200805026000105899260 intestato ad AssoDanza Italia.

Oggi è il 24 Settembre 2020

Archivio