Musical Rubriche

Torna Manuel Frattini nel musical firmato dai Pooh “Aladin”

Un titolo dal profumo esotico ci riporterà nell’incanto delle notti arabe accompagnati dall’affascinante favola raccontata da Stefano D’Orazio sulle straordinarie musiche dei suoi “amici per sempre” Pooh: Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian.

Tornerà ad ottobre “Aladin – il Musical”, la storia che da sempre affascina grandi e piccini e che avvicina il pubblico ad un Oriente apparentemente lontano ma ricco di storia e di cultura che ha profondamente influenzato ed arricchito la nostra infanzia.

Uno spettacolo che ritorna a distanza di una decina d’anni e che porta la firma tutta italiana di uno dei gruppi che ha segnato la storia della musica del nostro Paese. Le liriche sono infatti di Stefano D’Orazio, che sulla scia di “Pinocchio – Il grande musical” nel febbraio 2010 decide di scrivere un musical nel quale i suoi tre ex colleghi compongono le musiche.

“Veder tornare in scena il mio “Aladin” dopo 10 anni è stata una grande emozione. – spiega D’Orazio – Una versione tutta nuova con scene, costumi, luci, effetti speciali e coreografie esaltanti. La riedizione poi, delle musiche dei miei “amici per sempre”, completano la meraviglia di questo nuovo “Aladin” che da ottobre volerà con il suo tappeto magico in tutti i teatri Italiani.
E io ci sarò!”

Sulle ali del magico tappeto volante saremo trasportati nel mondo delle “Mille e una notte” e, come d’incanto, entreremo nelle inebriati atmosfere d’Oriente; incontreremo la giovane principessa Jasmine e la sua dama di compagnia Shadia, il perfido Gran Visir ed il suo consigliere furbo e calcolatore, il Sultano ricco e indolente ed il suo servo eunuco Andalù e soprattutto Aladin, uno “scugnizzo” coraggioso e scapestrato che, insieme al fedele Azhar e con l’aiuto magico e mirabolante del Genio della lampada, imparerà a crescere e coronare la sua storia d’amore.

La regia di questo nuovo “Aladin” è affidata a Mauro Simone: “Mi trovo con grande piacere ad affrontare una nuova leggenda. Dopo “Robin Hood 2.0”, la leggenda di Aladin, tratto dal racconto delle Mille e una notte. Una storia senza tempo, un amore che tempo non ha, ma che continua a far sognare ed emozionare”.

Gillian Bruce si occuperà invece delle coreografie: “Volando sul tappeto con le musiche dei Pooh mi trovo a coreografare un’altra favola che mi farà sognare. Sono felice di raccontare, attraverso la danza, un’altra storia d’amore che incanterà grandi e piccoli”.

Percorreremo le strade della magica Baghdad, ci immergeremo nella Caverna delle Meraviglie con i suoi immensi tesori e scopriremo la Lampada Magica che, grazie al Genio, realizzerà i desideri di Aladin.
E a rivestire i panni del protagonista sarà il poliedrico Manuel Frattini, già amato dal pubblico italiano per ruoli fiabeschi come Pinocchio, Peter Pan e Robin Hood: “Lo ammetto, aspettavo di poter risalire su quel magico tappeto! Canzoni meravigliose che mi sono rimaste nel cuore, una storia dal profumo orientale che continua ad affascinare tutti indipendentemente dall’età!
Stimolo rinnovato grazie ad un nuovo magico allestimento squadra creativa collaudata, affiatata! Tanta voglia di sorprendere con questo nuovo “Aladin”.
Con lui tornerà la sua ex Lady Marian Fatima Trotta nel ruolo di Jasmine: “Cos’è per me “Aladin”? È il desiderio espresso e poi realizzato! Ma non solo… “Aladin” è stato il primo Musical che ho visto, è tra i miei film d’animazione preferiti, è la magia racchiusa in una fiaba!”

Completano il cast Silvia Di Stefano  nel ruolo della dama di compagnia Shadia, Pietro Mattarelli il Gran Visir,  Esmeraldo Napodano il Sultano, Federica Celio il servo eunuco Andalù e Maurizio Semeraro nel ruolo del Genio.

Un “Aladin” totalmente nuovo, prodotto da Tunnel Produzioni, Scabar Srl e Medina Produzioni,  ricco di colpi di scena, effetti magici, e tanta…. tanta tecnologia.

Sono già state rese note le prime tappe del tour:
GENOVA, Politeama Genovese 2 e 3 novembre 2018
NAPOLI, Teatro Cilea dal 21 al 24 febbraio 2019

“Aladin – Il musical”
Regia: Mauro Simone
Coreografie: Gillian Bruce
Vocal coach: Davide Misiano
Scenografie: Gabriele Moreschi
Disegno luci: Dario Vastarella
Illusionista: Alessandro Bellotto
Videoscenografie: Mariano Soria
Costumi: Rita Boccarossa – Antonietta Rendina

Musiche: Pooh
Liriche: Stefano D’Orazio

Il Cast:
Aladin: Manuel Frattini
Jasmine: Fatima Trotta
Il Genio: Maurizio Semeraro
Visir: Andrea Verzicco
Sultano: Esmeraldo Napodano
Andalù: Federica Celio
Azhar: Pietro Mattarelli
Shadia: Silvia Di Stefano

 

Oggi è il 23 Luglio 2019

Archivio

X