News

SPETTACOLO D’ASPORTO – L’IDEA DI DANIELE CIPRIANI CHE SUPERA I TEATRI CHIUSI
Una nuova proposta mentre si prepara Stravinsky's love

Daniele Cipriani

Se c’è un qualcuno che è sempre riuscito a organizzare grandi spettacoli in qualsiasi luogo e, se necessario, anche in breve tempo è Daniele Cipriani, vero e proprio impresario della danza il cui nome è garanzia di successo e qualità. Nei suoi Gala siamo abituati a vedere i più grandi ballerini del mondo che mandano intere platee in visibilio con le loro performance.

Nonostante l’ultimo anno abbia messo tutti a dura prova, facendo saltare intere Stagioni e rendendo difficile, se non impossibile, ogni tipo di programmazione, Cipriani ha una nuova proposta: lo spettacolo dal vivo a domicilio.
“L’idea mi è venuta una mattina andando al bar: ormai siamo abituati a prendere tutto da portar via, dalla cena al caffè, perché non pensare anche a spettacoli dal vivo da asporto?” Ha detto all’Ansa.

Un’idea innovativa che rivisita le modalità di fruizione dello spettacolo a cui siamo abituati, come è giusto che sia in un momento storico che mette tutto in discussione. Se la scorsa estate coi teatri all’aperto e la possibilità di organizzare eventi in sicurezza, Cipriani aveva pensato di portare in scena coppie di congiunti e solisti dando il via alla ripartenza della danza, adesso è necessario andare oltre.

A più di un anno dall’inizio della pandemia, infatti, la situazione non sembra migliorare né possiamo considerare prossima la riapertura dei teatri. L’idea dell’asporto riguarda veri e propri spettacoli da ordinare nelle case private, nei cortili, nei giardini dei condomini, sui terrazzi. Performance di musica, danza, teatro, eventi unici da concordare con il committente secondo i suoi gusti, il budget a disposizione e le caratteristiche della location, tutto nel rispetto delle norme anti-covid19. Non si esclude la possibilità, per chi ordina lo spettacolo, di trasmetterlo in diretta via social per condividere l’esperienza con i propri parenti e amici.

Quest’operazione aiuterebbe il settore a rimanere vivo e soddisferebbe sia il pubblico che gli artisti, molti dei quali, ricordiamo, non lavorano da un anno.

Nel frattempo, per l’estate 2021, Cipriani sta lavorando a Stravinsky’s love, uno spettacolo per i 50 anni dalla scomparsa del compositore e direttore d’orchestra russo (Lomonosov, 17 giugno 1882 – New York, 6 aprile 1971) che collaborò in maniera importante con Diaghilev.

Info www.danielecipriani.it
info@danielecipriani.it

Oggi è il 15 Aprile 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio