News

Roberto Bolle: “L’arte e la cultura sono il nutrimento di un paese. Fermare tutto vuol dire imbavagliarlo”

Anche Roberto Bolle, in un post su Instagram, prende posizione a sostegno non solo della danza ma della cultura tutta. Fermare questo mondo significa imbavagliarlo, impoverirlo e forse destinarlo ad una morte certa. Di seguito le sue parole.

“L’arte e le cultura sono la voce e il nutrimento di un paese. Fermare tutto vuol dire non solo imbavagliarlo, ma anche togliergli ristoro, impoverirlo con effetti anche di lunga durata di cui non conosciamo la portata soprattutto sui giovani. Per non parlare delle categorie professionali coinvolte che, al pari di tante altre, non hanno possibilità di sopravvivere economicamente con dignità, a questa terribile emergenza. Nel rispetto delle esigenze sanitarie che restano prioritarie, mi unisco alla voce di coloro che chiedono di non sottovalutare il danno che la chiusura di teatri e cinema, realtà che avevano magnificamente interpretato le norme di sicurezza con risultati eccezionali, porta a tutto il paese”. 

Oggi è il 13 Aprile 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio