News

Oggi e sabato 18 aprile sullo streaming dell’Opera di Roma andrà in onda “La bella addormentata” con Marianela Nuñez

La bella addormentata
Musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij
Balletto in un prologo e tre atti

Teatro dell’Opera
15 settembre 2018

DIRETTORE Nicolas Brochot
COREOGRAFIA Jean-Guillaume Bart
SCENE E COSTUMI Aldo Buti
LUCI Mario De Amicis

INTERPRETI PRINCIPALI
AURORA Marianela Nuñez
PRINCIPE Vladislav Lantratov
FATA DEI LILLA’ Marianna Suriano
FATA CARABOSSE Alessandra Amato
UCCELLO BLU Simone Agrò
PRINCIPESSA FLORINA Sara Loro

Orchestra e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma

Il Teatro digitale del Teatro dell’Opera di Roma, dopo le prime quattro settimane di programmazione, propone ogni giorno, senza soluzione di continuità, un nuovo appuntamento: una ampia e varia selezione, a titolo gratuito, degli spettacoli applauditi nelle ultime stagioni.

Oggi 15 aprile e sabato 18 aprile andrà in onda  il balletto più classico del repertorio romantico, La bella addormentata che, grazie alla musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, non smette mai di far sognare il pubblico di grandi e piccoli. La versione è quella di Jean-Guillaume Bart, andata in scena nel settembre 2018, con Marianela Nuñez, principal dancer al Royal Ballet di Londra, per la prima volta al Teatro dell’Opera, e Vladislav Lantratov, con le magnifiche scene e i preziosi costumi di Aldo Buti.

La trama del balletto

La storia raccontata ne “La bella addormentata” è quella di Aurora, giovane principessa che proprio nel giorno del suo battesimo viene maledetta dalla fata cattiva Carabosse, perché non invitata alla festa della piccola.

La maledizione prevede che Aurora, il giorno del suo sedicesimo compleanno, verrà punta da un fuso che la porterà alla morte. Fortunatamente la fata dei Lillà, che non ha ancora fatto il suo regalo alla principessa, riesce a donarle, al posto della morte, un sonno profondo in cui cadrà tutto il regno finché un principe non spezzerà, con un bacio, la maledizione. Dopo il lancio del sortilegio vengono banditi tutti i fusi dal castello ma, durante i festeggiamenti del sedicesimo compleanno di Aurora, Carabosse riesce a porgere l’oggetto maledetto alla principessa e lei, attratta da esso, ne tocca la punta, provocando il sonno in cui cade tutto il regno.

Ciò che fa risvegliare la principessa è, come predetto, il bacio del principe Désiré, condotto al castello dalla fata dei Lillà, che gli era apparsa in sogno. La storia si conclude quindi con il gioioso evento del matrimonio tra Désiré e Aurora, al quale partecipano l’Uccello Azzurro e la principessa Florin e molti personaggi delle fiabe di Perrault, tra cui Il gatto con gli stivali e la gatta bianca, Cenerentola e il Principe Fortuné e Cappuccetto rosso e il lupo.

Foto: Yasuko Kageyama

Oggi è il 17 Gennaio 2021

AIDA CONSIGLIA

Archivio