News

“Bajo los Arboles”: da Hemingway al palcoscenico con il Balletto di Siena

Nel 2014 il Balletto di Siena ha introdotto nel proprio repertorio, oltre a “Butterfly” di Marco Batti, due titoli firmati da altrettanto eccellenti coreografe italiane: Roberta Ferrara (vincitrice del concorso coreografico Ba.N.Co.) con l’inedito “Blush” ed Emanuela Tagliavia con un nuovo allestimento del suo “Balthus Variations”.

Nel 2015, a continuare con un tono leggermente più internazionale, questo interessante filone di creazioni inedite firmate da artisti ospiti, saranno Sara Olmo e Victor Launay (fondatori di Les Vikings di Bruxelles) debuttando la sera del 20 Giugno al Teatro dei Rinnovati di Siena con “Bajo los Arboles”, nuova produzione appositamente ideata per la compagnia senese.

Ispirato all’opera letteraria “Al di là del fiume e tra gli alberi” di Ernest Hemingway, “Bajo los Arboles” è la raffigurazione contemporanea del mondo sospeso, parallelo, creatosi nella mente del colonnello Richard Cantwell.

Arrivato al tramonto della sua esistenza, Cantwell percepisce l’ormai prossima fine, come una sorta di illuminazione per capire la vita stessa ed il mondo in cui essa si svolge, ultimo momento per rivivere la propria rude storia, alla quale la guerra fa da costante sottofondo e tutte le irreali ed ambite alternative che essa avrebbe potuto assumere. Renata, giovane intrigante ma ambigua figura, incarna ogni estremizzazione della femminilità nella vita di Richard; a tratti è donna desiderata e platonicamente amata, ad altri amica di confidenze e sorella. Quest’uomo che viaggia, imperterrito, tra la realtà, il desiderio di un passato diverso e la proiezione della vita che avrebbe sognato vivere,  ricreano la malinconica cornice di “Bajo los Arboles”; dove il tormentato ed esausto Cantwell si muove e si racconta a Renata, combattuto tra la dimensione terrena e la proiezione dei propri sospirati giorni felici.

Un ritmo pulsante ed un corridoio di luce rappresentano il fiume citato nel titolo da Hemingway, ma anche il sottile quanto insormontabile confine tra la realtà effettiva, quella ipotetica e quella ideale, questo l’ambiente che Olmo e Launay hanno ideato per il loro Richard, uomo stanco di vivere, di ricordare e sognare.

Bajo los Arboles

Coreografia e Regia, SARA OLMO, VICTOR LAUNAY

Musica, D.COMBO, E. FRIEDLANDER, C. BUTI

Light Design, CLAUDIA TABBI’

Nuovo debutto

20 Giugno 2015  ore  21:00 Teatro dei Rinnovati – Siena 

Oggi è il 28 Ottobre 2020

Archivio