News

Grande stagione in danza per il Teatro Municipale di Piacenza

Presentata pochi giorni fa, la nuova stagione del Teatro Municipale di Piacenza che offre per il 2014- 2015 un cartellone ricco di novità e di proposte di valore, nella lirica, nella concertistica e in particolare nella danza dove troviamo ben cinque titoli con grandi compagnie internazionali e una prima assoluta. 

La stagione di danza 2014-2015 verrà infatti inaugurata il 30 Novembre dalla compagnia di Balletto dell’Opera Nazionale di Riga con un balletto del repertorio classico: “Le Corsaire”,  nella versione di Aivars Leimanis tratta da quella originale di Marius Petipa. Rappresentato al Municipale per la prima volta, “Le Corsaire” vedrà in scena danzatori cresciuti nella tradizione della scuola di balletto russa che ha forgiato, da sempre, i più grandi ballerini al mondo. Il Balletto Nazionale di Riga, fondato nel 1922, ha nel suo repertorio i più famosi balletti classici, tra cui Giselle, Lo Schiaccianoci, Don Chisciotte, Il Lago dei Cigni, ma ha recentemente aperto le sue porte anche a produzioni più contemporanee per esempio con “Anna Karenina” di Boris Eifman e “Tango Plus/Voyages” dell’argentino Mauricio Wainrot. 

Domenica 18 Gennaio sarà la volta della “Cenerentola” del Balletto di Milano, nella versione di Giorgio Madia già premiata col Gold Critics Award nel 2007 e col Premio Bucchi nel 2011. Il balletto, che parte dalla tradizionale fiaba di Charles Perrault a cui resta fedele, approda però ad un’ambientazione più contemporanea, anni Cinquanta, con riferimenti ai clichés del periodo pur senza abbandonare il sapore fiabesco di perraultiana memoria. 

L”8 Febbraio, poi, torna un classico per eccellenza, molto amato dal pubblico piacentino: “Lo Schiaccianoci” di Tchaikowsky col Balletto Yacobson di San Pietroburgo. Questa compagnia, fondata nel 1969 da uno dei più famosi coreografi del XX secolo, Leonid Yacobson appunto, unisce, nel suo repertorio, passato e presente fondendo tradizione e modernità, ed è diventata in breve tempo un importante punto di riferimento nell’ambito del balletto russo. La versione portata al Municipale, è coreografata da Vasilij Vajnonen, da quella celebre di Marius Petipa. 

Il 22 Marzo sarà poi la volta dei divertentissimi Trockadero de Monte Carlo che tornano con un nuovo spettacolo, al Teatro Municipale per allietare, con la loro danza “en travesti”, il pubblico di Piacenza. La compagnia “Les Ballets Trockadero de Monte Carlo”, fondata nel 1974 da un gruppo di appassionati di danza che si divertivano a mettere in scena in modo scherzoso il balletto classico tradizionale, ha riscosso negli anni sempre maggiore successo di critica e di pubblico arrivando ad esibirsi in oltre 30 paesi e in 500 città in tutto il mondo. 

A chiudere la stagione il 12 Aprile, “Butterfly”, balletto coreografato da Marco Batti ispirato a Madama Butterfly di Puccini ma danzato qui sulla partitura di Riccardo Joshua Moretti, che vedrà la partecipazione, oltre che del Balletto di Siena, anche dell’étoile internazionale Giuseppe Picone che il pubblico piacentino ha già avuto modo di apprezzare durante la scorsa stagione. 

 

Una stagione, quindi molto accattivante sia per chi ama i balletti più tradizionali, ma anche per coloro che sono interessati a conoscere le nuove produzioni che offre il panorama culturale italiano ed internazionale e che sicuramente non mancherà di stupire il pubblico del Teatro Municipale di Piacenza.

Oggi è il 24 Ottobre 2019

Archivio

X