News

“Stomp”: puro ritmo urbano

Vi ricordate il film “Stomp the Yard” uscito nel 2007? Nel mese di maggio, torna in Italia uno degli spettacoli più coinvolgenti che rientrano nello stesso stile di quell’energico film; “STOMP”, un mix di musica, teatro e danza, nato a Brighton, in Inghilterra, nell’ormai lontano 1991, dalla creatività di Luke Cresswell e Steve McNicholas. Dalla prima rappresentazione, il successo fu clamoroso, con repliche e tournée nei più importanti festival e teatri del mondo, da Broadway a Parigi, da Los Angeles a Tokyo.

“Stomp” ricrea il suono delle nostre città urbane grazie a un cast eccezionale di ballerini-percussionisti-attori-acrobati. Non servono le parole per comunicare; solo suoni e rumori, quelli attraverso cui la città parla, prodotti da oggetti che la società rifiuta perché inutili. In scena, bidoni della spazzatura, sedie, palloni, bastoni, scatoloni, tazzine e tubi di gomma, tutti investiti di significati nuovi.

Una maestosa coreografia urbana; ecco cos’è Stomp, che passa dal flamenco alla precisione del gioco percussivo del tip-tap, con una trasgressione heavy metal e satira anti-inquinamento, con un tocco di quell’umorismo tipico del cinema muto, dato in prestito dalla Pop Art.

La loro missione? Liberare, attraverso il ritmo, i suoni più comuni e per questo, allo stesso tempo, meno conosciuti dell’epoca contemporanea.

Le date:

12 maggio San Remo (Im), Teatro Ariston

Dal 14 al 16 maggio Genova, Politeama Genovese

Dal 19 al 31 maggio Milano, Barclays Teatro Nazionale

Info: http://www.ticketone.it/

By Polly Dance

Oggi è il 24 Ottobre 2020

Archivio