News

Eleonora Abbagnato nominata direttore del Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma

La notizia è ormai ufficiale. L’étoile Eleonora Abbagnato, danzatrice di fama internazionale, è stata nominata direttore del Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

E non è questa la sola novità di cui tanto si parla in questi giorni. Il sovrintendente Carlo Fuortes, d’intesa col presidente della Fondazione e sindaco di Roma, ha nominato alla direzione artistica il compositore Giorgio Battistelli e il maestro Alessio Vlad.

“Il Teatro dell’Opera – ha detto Carlo Fuortes – deve allargare i propri confini culturali dalla tradizionale programmazione basata sul grande repertorio operistico all’interesse per il presente e per il futuro. Sempre più può divenire luogo di sperimentazione dei nuovi linguaggi, di creatività per i giovani talenti, di ricerca di nuove produzioni e d’integrazione con il settore della ricerca e della conoscenza. Per raggiungere questi obiettivi – conclude Fuortes – ho pensato di ampliare la direzione artistica, costituendo una ‘équipe’ con la quale definire la programmazione futura del Teatro”.

Ma torniamo alla danza. Un nome di così grande prestigio come Eleonora Abbagnato favorirà, di certo, la nascita di nuove ed eccellenti collaborazioni con i danzatori e i coreografi più famosi del mondo. Un ponte verso orizzonti internazionali che porterà il teatro della capitale a produzioni di più ampio respiro. L’étoile di origine palermitana si dichiara entusiasta per l’incarico ricevuto che rappresenta il coronamento di un sogno in primis e della sua vita professionale poi.

“Sono consapevole del duro lavoro che mi aspetta, ma sono fiduciosa di poter assolvere questo incarico con amore e grande dedizione e di poterlo conciliare con gli impegni presi in precedenza, in particolare con l’Opera di Parigi, senza dimenticare naturalmente quelli familiari”. Così, da Parigi, la splendida danzatrice commenta la nomina ricevuta esprimendo la propria gratitudine al sovrintendente Fuortes  e al sindaco Marino. Mille in bocca al lupo quindi a una delle nostre eccellenze che riporta in Italia l’ esperienza e gli onori di anni, felicemente lontani.

Oggi è il 26 Ottobre 2020

Archivio