Danza perchè Rubriche

La voglia di danza delle future ballerine di domani

Cari Navigatori della Danza, le ore hanno danzato sui nostri orologi nella notte tra sabato e domenica!

Siamo entrati così con maggior coscienza in una nuova primavera che quest’anno è stata annunciata con una spettacolare danza nel cielo: quella del sole e della luna durante l’eclissi dell’equinozio di primavera. Perché, come sappiamo, la natura danza con suoi ritmi e momenti di passaggio ben precisi.

I momenti di passaggio sono da sempre scanditi da rituali che hanno per loro essenza caratteristiche di morte e di rinascita…E uno dei balletti simbolo è proprio “La Sagra della Primavera” di Stravinsky che descrive il risveglio della natura dopo il letargo invernale, esigendo però un sacrificio per ridonare fertilità e vita all’arida terra e richiedendo quindi in cambio l’immolazione di una giovane fanciulla!

E allora questa settimana ho scelto i Danzaperché di alcune giovani fanciulle ballerine tra i 7 e gli 8 anni che con la voglia di vita e di danza nei loro sguardi innocenti, sanno già dare un senso al loro perché di danza!

Eccoli:

Maria: “Ballo perché mi sento bene e sono contenta”

Allegra: “Ballo per essere felice, per stare insieme con le amiche”

Carlotta: “Ballo perché non mi sento sola”

Magalì: “Ballo perché mi piace fare la giravolta e perché sono felice”

Amalia: “Ballo per le mezze punta rosa e perché divento allegra”

Anche le bimbe hanno già coscienza della loro passione per la danza!

E in attesa delle vostre nuove email di primavera a dancehallnews1606@gmail.com

Vi auguro buona settimana di danza!

Oggi è il 29 Ottobre 2020

Archivio