News

DanzAfrica: un legame in danza tra corpo e anima

DanzAfrica 2014 è la Prima Edizione della Rassegna di Danza ideata da Elisa Garavaglia, direttore artistico della scuola Dance Factory, che si terrà nella splendida cornice del Teatro Pime, in via Mosè Bianchi, 94 a Milano il prossimo 21 Dicembre.

L’appuntamento nasce a fini etici, con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno del progetto Maison de la Danse, ideato dall’Associazione Mo‘O Me Ndama, che da anni promuove attività interculturali tra Italia e Camerun.

La Maison de la Danse, fondata nel 2000, è un centro ricreativo all’interno di una piccola infrastruttura di legno che ha portato grande giovamento ad Abobò, un quartiere popolare situato alla periferia di Yaoundè, capitale del Camerun. Attraverso la Maison de la Dance l’Associazione s’impegna a migliorare le condizioni di vita dell’intero quartiere utilizzando come strumenti educativi la danza e la musica, linguaggi tipici della cultura africana.

L’obiettivo dell’Associazione è di costruire un centro per la formazione e la promozione delle arti in Camerun che possa essere un valido punto di riferimento per la vita comunitaria di quartiere ma anche un punto di riferimento per il turismo responsabile finalizzato al contino scambio artistico tra Camerun e Europa.

La Rassegna DanzAfrica 2014 ospiterà sul proprio palcoscenico Lazare Ohandja, ballerino e coreografo di fama internazionale, fondatore dell’Associazione Mo‘O Me Ndama e direttore artistico dell’omonima compagnia, ideatore e promotore del progetto Maison de la Danse.  Il suo stile prende vita da una mescolanza di esperienze e stili diversi e proprio questa straordinaria ricchezza ha dato vita a numerosi lavori e spettacoli che gli hanno valso premi e riconoscimenti internazionali.

All’ingresso del Teatro sarà inoltre allestita la mostra fotografica dedicata a Carlo Mari, fotografo di fama internazionale e specializzato nel  reportage di viaggi e natura.

La serata offrirà al pubblico l’opportunità di prendere parte attiva alla riuscita di questo progetto: i proventi ottenuti dalla serata, infatti, saranno interamente devoluti all’Associazione Mo ‘O Me Ndama per poter avviare la costruzione della nuova Maison de la Danse.

DanzAfrica 2014 vuole essere uno spettacolo dedicato ai danzatori di domani, per dar loro l’opportunità di esibirsi e dimostrare il proprio talento, si esibiranno infatti gli studenti delle scuole Dance Factory e Let’s Dance, giovani ballerini che attraverso la passione per la danza vogliono dare ai ragazzi di Yaoundè l’opportunità di poter credere nel cambiamento.

Uno spettacolo in molteplice divenire, che esplora il rapporto tra anima e corpo nella danza, partendo proprio dal ruolo centrale che la danza ha all’interno della cultura Africana. Il continente africano, da sempre, ha un rapporto molto stretto con musica e danza; esse non sono solo divertimento e voglia di muoversi, ma hanno un significato più profondo: i canti e le danze accompagnano la vita quotidiana, in ogni suo momento, felice o triste che sia. La danza diventa così il linguaggio dell’anima.

La rassegna in programma al Teatro Pime, acquista la forma di un percorso attraverso il quale i danzatori, ma anche il pubblico in sala, indagano sul legame tra corpo e anima e lo fanno nel linguaggio universale della danza. Solo così si può raggiungere un livello comunicativo superiore, andando ad esprimere  con il corpo ciò che spesso nemmeno la parola riesce a comunicare.

Oggi è il 16 Dicembre 2019

Archivio

X